Home Cultura The Coffee ex...

The Coffee experts: tutti i professionisti protagonisti del libro dei fratelli Bazzara

“Inizialmente il progetto del libro doveva contare all’incirca 500 pagine” spiega Andrea Bazzara “ma, dal momento che durante la sua stesura emergevano sempre nuove nozioni ed argomenti che non potevano non essere inseriti al suo interno (temi come la sostenibilità, l’industria 4.0 e il tema “Caffè e salute”) questo infittimento di informazioni ci ha permesso di portare la fogliazione a oltre 600 pagine e di ricevere ancora più supporto rispetto al principio, anche in questi giorni, da parte di aziende come ad esempio la Alkaff, la IMA Petroncini, la Elektra, la Rancilio e la Dalla Corte, che hanno deciso di partecipare al progetto con maggiore impegno e visibilità. Siamo ancora in attesa di alcune conferme di altre importanti realtà caffeicole italiane”.

the coffee experts
The Coffee Experts

MILANO – Continuano le richieste per entrare a far parte della fitta rete composta da i numerosi brand del made in Italy che decidono di supportare la cultura del caffè con il libro degli esperti, The Coffee Experts, ottenendo in tal modo una vetrina importante nel mercato italiano ed estero. Tra i numerosi benefici derivanti dal supportare il progetto editoriale in questione, infatti, va sottolineato che si presenterà nella consueta struttura bilingue, fattore che ha permesso alla Bazzara Communication già in passato con i primi quattro libri de La Saga del Caffè dei Bazzara Bros, di far leggere i propri libri in tutto il
mondo.

The Coffee Experts per la cultura della bevanda

I volumi vengono regalati dagli sponsor o venduti ai migliori clienti di ogni realtà (torrefazioni, baristi, appassionati,…), o anche venduti nei banchi delle fiere e degli eventi più importanti del caffè; e ancora dalle Academy e nei siti e-shop a 360°; più volte sono stati premio per i Campioni delle competizioni internazionali del caffè sui podi di fiere come Sigep, Host e Triestespresso Expo.

Andrea Bazzara, coautore del libro assieme al fratello Marco, ricorda la più classica delle frasi che il team Bazzara si sente dire in tutta Italia e all’estero: “I Bazzara, quelli dei libri…”

“Il nostro core business è il caffè”, ricorda il Sales Export Manager, “ma la nostra verve nella divulgazione culturale del caffè di alta qualità ci ha regalato la piacevole sorpresa di essere definiti, per fare qualche esempio, come l’enzima che sta mettendo insieme il mondo del caffè, per citare il professore Luigi Odello, presidente Centro studi assaggiatori, oppure la nomea di grandi comunicatori che hanno integrato passione e cultura, come ci ha definiti Luigi Morello di Cimbali.

“Quando si parla di caffè non si può non parlare dei fratelli Bazzara” ci ha detto Francesco Sanapo di Ditta Artigianale, onorandoci. E, per concludere, è stata propria la nostra spinta a divulgare ad aver permesso la creazione di questo circolo di conoscenze, competenze e professionalità, oltre ormai a diverse amicizie, che si sono mescolate positivamente all’interno del settore caffè italiano, come testimonia il nostro evento Trieste Coffee Experts, che nel 2021 si trasforma appunto nel libro omonimo.

“Inizialmente il progetto del libro doveva contare all’incirca 500 pagine” spiega Andrea Bazzara “ma, dal momento che durante la sua stesura emergevano sempre nuove nozioni ed argomenti che non potevano non essere inseriti al suo interno (temi come la sostenibilità, l’industria 4.0 e il tema “Caffè e salute”) questo infittimento di informazioni ci ha permesso di portare la fogliazione a oltre 600 pagine e di ricevere ancora più supporto rispetto al principio, anche in questi giorni, da parte di aziende come ad esempio la Alkaff, la IMA Petroncini, la Elektra, la Rancilio e la Dalla Corte, che hanno deciso di partecipare al progetto con maggiore impegno e visibilità. Siamo ancora in attesa di alcune conferme di altre importanti realtà caffeicole italiane”.

Continua Andrea: “Intendo pertanto ringraziare in anticipo tutte le realtà che ci hanno supportato in questo progetto. Ci tengo anche a sottolineare che il libro sarà eco-friendly, ovvero prodotto grazie all’utilizzo della carta riciclata, in quanto la Bazzara ha iniziato da un paio di anni il suo percorso verso la sostenibilità aziendale.

“Che siano piccoli o grandi passi, quello che è fondamentale è trovare grazie alle nuove tecnologie nuove strade per dare una mano all’ambiente; un esempio, l’innovazione permette ai trainer di tenere molti corsi a distanza, senza necessariamente ricorrere ad alcuni sistemi di apprendimento old style. Come dicevo, anche un solo passo può essere utile alla sostenibilità. Quanto al libro che sto realizzando assieme a mio fratello, volevamo lasciare un piccolo segno nella memoria della cultura del caffè di qualità, perché il nero elisir si merita questo e molto altro ancora” conclude Marco Bazzara.