Home Catene di caffetterie Starbucks si ...

Starbucks si butta nel business del tè in Cina con Tazo

starbucks cina tazo
Starbucks non molla in Cina

MILANO – La più grande catena di caffetterie al mondo si appresta a dedicarsi al business del tè, che verrà venduto con il marchio Tazo. Da punto di riferimento per gli amanti del caffè a centro specializzato per gli amanti del tè, Starbucks prepara la propria rivoluzione. La catena di Seattle famosa in tutto il mondo per le varietà di caffè offerte ai suoi utenti, infatti, sta per aprire il suo primo negozio dedicato unicamente al the, che verrà venduto con il marchio Tazo.

Tazo il brand prescelto apripista

Secondo quanto riportato da un quotidiano statunitense, Starbucks ha scelto proprio Seattle per il primo store, che verrà inaugurato in autunno all’interno del centro commerciale University Village. Nel locale saranno disponibili oltre 80 varietà di tè, offerte in versione calda o fredda. Non solo, verrà realizzato anche un angolo dedicato appositamente alla miscelazione dove i clienti potranno creare la propria infusione preferita unendo diversi gusti di tè.

“Vogliamo soddisfare le aspettative sul the, allo stesso modo in cui abbiamo fatto con il caffè”, ha spiegato Charlie Cain, vice presidente di Tazo, marchio che Starbucks ha acquistato nel 1999 per una cifra vicina agli 8,1 milioni di dollari. Attualmente Starbucks ha più di 17.000 punti vendita nel mondo e Howard Schultz, il suo amministratore delegato, ha chiuso l’ultimo bilancio annuale con entrate per 8,04 miliardi di dollari, con un aumento percentuale del 6,3%.