Home Notizie Interviste Stoppani va a...

Stoppani va a Radio 1 e ribadisce: «Necessario far ripartire i pubblici esercizi»

Proviamo a immaginarci un bar del futuro post Coronavirus: come dovrà essere? Ipotizziamo questo scenario insieme al Presidente della Federazione italiana pubblici esercizi, Lino Enrico Stoppani. Con lui, il commento all'impatto del Coronavirus sui pubblici esercizi

stoppani
L'intervento del Presidente Fipe, Stoppani

MILANO – Il Presidente della Federazione Pubblici Esercizi, Lino Enrico Stoppani ai microfoni di Cento Città (Rai radio 1) torna a parlare delle misure da attuare per salvare il settore con l’intervento radiofonico. – Se deve esserci una riapertura deve esserci anche per i #PubbliciEsercizi. Certo, una ripresa studiata nel dettaglio nell’interesse di garantire la sicurezza di cittadini e operatori, ma comunque primi passi per far ripartire l’economia.

Stoppani lancia un ulteriore messaggio: “Dal nuovo decreto ci aspettiamo, oltre a un rafforzamento di quanto già c’è, qualcosa in più in termini di moratoria fiscale e anche un aiuto concreto per chi ha perso mesi di fatturato oltre ad un forte aiuto alla liquidità che è il primo problema che le aziende dovranno affrontare nella ripresa.”

Stoppani in Radio per la riapertura graduale

Un’intervista radiofonica che va a sommarsi alle altre già rilasciate dal Presidente, che non smette in queste settimane di comunicare evidenziando le criticità di questa emergenza per i pubblici esercizi. E che insiste sul trovare insieme nuove modalità per permettere ai locali, di recuperare le gravi perdite subite sino ad oggi. Gli scenari possibili sono tanti: basta cercare di metterli in pratica nel rispetto di tutte le misure di sicurezza.

Come muoversi convivendo con il virus?

Ascoltiamo direttamente le proposte del Presidente Stoppani.

#coronavirus – #Stoppani ai microfoni di Cento Città – Rai radio 1

#coronavirus #Stoppani ai microfoni di Cento Città (Rai radio 1) – Se deve esserci una riapertura deve esserci anche per i #PubbliciEsercizi. Dal nuovo decreto ci aspettiamo, oltre a un rafforzamento di quanto già c'è, qualcosa in più in termini di moratoria fiscale e anche un aiuto concreto per chi ha perso mesi di fatturato oltre ad un forte aiuto alla liquidità che è il primo problema che le aziende dovranno affrontare nella ripresa.

Posted by Fipe on Wednesday, April 1, 2020