Home Affari & Mercati Starbucks: vo...

Starbucks: volano utili (+26%) e fatturato (+6,8%) nel 3Q, battuto il consensus

Starbucks trimestrale pick up only
L'insegna di una caffetteria Starbucks

MILANO – Vola il titolo di Starbucks, che guadagna quasi il 6% dopo la diffusione nel pomeriggio di ieri della terza trimestrale, che evidenzia risultati superiori alle attese di Wall Street. La multinazionale di Seattle dichiara utili per 1,4 miliardi di dollari, pari 1,12 dollari per azione, contro 853 milioni e 61 centesimi nello stesso trimestre dell’esercizio trascorso.

L’eps adjusted è invece pari 78 centesimi, contro 62 centesimi l’anno scorso. Il fatturato è pari a 6,8 miliari, da 6,3 l’esercizio precedente.

Gli analisti avevano un eps adjusted di 72 centesimi e il fatturato a 6,7 miliardi.

L’azienda ha dichiarato di aspettarsi per l’intero esercizio in corso vendite in crescita del 7% confermando il limite superiore della guidance.

Le vendite a parità di perimetro crescono del 6% su scala planetaria.

Nelle Americhe si registra un +7%; analoga (+7%) la crescita negli Usa, nettamente al di sopra del consensus del 4,4%.

Le vendite a parità di perimetro in Cina e Asia Pacifico crescono del 5%. Nella sola Cina del 6%: un risultato ancora più rilevante considerando il rallentamento della crescita economica e la concorrenza di Luckin Coffee.

Nell’arco del trimestre sono stati aperti 442 nuovi locali, di cui circa un terzo in Cina.

Starbucks ha in compenso rivisto al ribasso di un centinaio unità la sua previsione sul numero di nuove aperture per l’intero esercizio in corso, ora stimate in circa 2.000. A incidere sono le ridotte aspettative in area Emea, mentre rimangono invariate le previsioni per le Americhe e la Cina, i due massimi mercati della catena americana.