lunedì 27 Giugno 2022

Sanremo post Host: un bilancio positivo e nuove prospettive per l’azienda

Un'esperienza decisamente positiva che ha visto Sanremo distinguersi durante la Fiera dell'ospitalità e della ristorazione.

Da leggere

MILANO – “Host è stato un vero successo. Vedere lo stand sempre gremito per noi è stato motivo di grande soddisfazione.” Così Carlo de Sordi – Sales and Marketing Manager Sanremo (nella foto sopra) – commenta l’andamento della cinque-giorni milanese di Host.

Sanremo si è distinta per novità, partecipazione e stile

Un appuntamento che ormai da anni segna per l’azienda trevigiana un palcoscenico dove lanciare le proprie novità. Per raccogliere importanti feedback sui suoi prodotti.. Quest’anno rappresentati da Opera 2.0 e Café Racer nelle versioni custom. Questa edizione non ha fatto quindi eccezione

Il lancio dei nuovi, macinini di casa Sanremo: Revo1 e Revo3

Sul nuovo prodotto Carlo di Sordi aggiunge “Abbiamo voluto lanciare un nuovo macinino che potesse seguire la filosofia di espressione personale e creatività tracciata da Opera prima e Café Racer poi.

Una vista dello stand della Sanremo a Host

Revo1 e Revo3 portano nel mondo della macinatura la stessa rivoluzione che Opera ha portato nel mondo delle macchine da caffè”.

Uno stand multiculturale

Quello della Sanremo a Host è stato uno stand crocevia di culture differenti. Di diverse professionalità tutte accomunate dalla ricerca dei migliori strumenti per il caffè perfetto.

Uno scorcio dello stand Sanremo

Un mix di culture ed idee che si rispecchiano anche nella composizione dello Swat (Sanremo world academy team). Una squadra composta da campioni mondiali e nazionali; da professionisti del settore. Alleata del reparto ricerca e sviluppo Sanremo nella realizzazione dei progetti degli ultimi anni.

La creazione di un team simile è infatti un primato per l’azienda trevigiana. Ben 8 anni fa, prima assoluta nel settore, ha avuto l’idea di coinvolgere nel processo creativo e produttivo professionalità di eccellenza sino ad allora mai interpellate.

Uno stand in cui scoprire qualcosa in più, in cui chiedere e condividere

La condivisione in particolare è stata un pilastro fondamentale di questa edizione di Host. In cui, oltre ai visitatori presenti allo stand, in migliaia hanno partecipato attraverso i canali social;
chiedendo, interagendo e prendendo parte, anche a distanza, all’atmosfera positiva della fiera.

Cosa succederà ora?

Il rientro alla sede centrale di Treviso porta con sé un impegno nuovo. Dare seguito alla presentazione delle novità inserendole sul mercato. Dando così la possibilità a tutto il mondo di poter
utilizzare i prodotti tanto apprezzati durante la manifestazione.

In definitiva questa edizione di Host ha senza ombra di dubbio proiettato l’azienda di Treviso tra i brand leader mondiali del settore. Un importante traguardo quindi. Va ad aggiungersi ai successi avuti nelle due edizioni precedenti della fiera con il lancio di Opera e Cafè Racer.

Ultime Notizie