Home Caffè Torrefattori Antonio Quart...

Antonio Quarta (Quarta Caffè SpA) si è aggiudicato il Premio Pegaso per l’Ambiente 2020

Riconoscimento ad Antonio Quarta, per essere riuscito a dare un’impronta ecosostenibile alla produzione industriale, mirando sempre più alla tutela della natura, dotando l’azienda di impianti eolici e fotovoltaici per l’approvvigionamento energetico e aderendo a programmi specifici. Il Premio Pegaso Donna sarà conferito alla ricercatrice Cristina Mangia

Quarta antonio quarta caffè
Antonio Quarta patron della Quarta Caffè di Lecce

LECCE – Antonio Quarta con la sua Quarta Caffè SpA continua a guardare avanti vero un futuro sempre più all’insegna del rispetto dell’ambiente: il cambiamento climatico e una produzione, così come un consumo, più consapevole, è la via da perseguire. L’ha capito bene la torrefazione salentina, che partecipa anche per il 2020 al Premio Pegaso per l’ambiente. Un importante riconoscimento per chi è attivo sul campo per quanto riguarda soluzioni green. Leggiamo i particolari dal sito ilgallo.it.

Quarta Caffè con l’ambiente

Il Premio Pegaso per l’Ambiente vola veloce verso la quarta edizione di un premio ideato e promosso dall’Associazione ATA-PC Lecce, nato nel 2017 per conferire un riconoscimento a coloro che, sul territorio nazionale e locale, si sono distinti in particolari azioni rivolte alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente e degli animali.

La cerimonia di premiazione, quest’anno, si terrà sabato 5 settembre alle 19,30

Nella marina leccese di Torre Chianca, esattamente nel “Giardino di Pegaso”, sede dell’Associazione organizzatrice.

Il Premio Pegaso, patrocinato dal presidente della Regione Puglia, dall’assessore regionale alla Cultura, dalla Provincia e dal Comune di Lecce, sarà conferito ad Antonio Quarta, amministratore unico dell’azienda “Quarta Caffè SpA”, per essere riuscito a dare un’impronta ecosostenibile alla produzione industriale, mirando sempre più alla tutela della natura, dotando l’azienda di impianti eolici e fotovoltaici per l’approvvigionamento energetico e aderendo a programmi specifici come il progetto pilota “A Pesca di plastica”, una “app” che permette di partecipare al grande concorso “Ripuliamo il mare dalle plastiche”, iniziato a Otranto lo scorso 15 luglio e si concluderà il 15 settembre.

Il Premio Pegaso Donna sarà conferito alla Dott.ssa Cristina Mangia

Ricercatrice fisica ambientale presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima, ISAC-CNR sez. di Lecce, per aver dedicato la sua ricerca al rapporto esistente tra il clima, i fenomeni atmosferici e l’Ambiente nonché all’impatto che la dispersione degli inquinanti atmosferici ha sulla salute umana.

L’evento si svolgerà in rispetto delle norme anti-covid e, per evitare assembramenti, gli accessi saranno contingentati, pertanto si potrà accedere solo con invito.