martedì 28 Giugno 2022

PORZIONATO – Il prezzo e la compatibilità delle cialde Ese

Da leggere

MILANO – Con l’acronimo E.S.E., in inglese “Easy Serving Espresso” (“espresso facile da servire”), si suole identificare uno standard per le cialde da caffè (cialde ese), o, meglio, quel tipo di tecnologia atta alla semplificazione ed alla preparazione di un caffè come quello di un bar, attraverso un procedimento manuale molto semplice e basato sull’utilizzo di serving.

Sebbene il prezzo delle cialde sia molto variabile, il procedimento per realizzare un buon caffè, rimane il medesimo, dato che tutte le confezioni presentano porzioni preconfezionate di 44 mm di diametro contenenti sette grammi di caffè macinato e pressato posto tra due fogli di carta filtrante alimentare.

Questo sistema è stato creato appositamente per favorire la praticità e la comodità nel preparare un buonissimo espresso a casa propria.

Nonostante questo stardard industriale ed internazionale dell’E.S.E. Abbia portato alla caduta di numerose variabili, quali la difficoltà d’uso degli apparecchi, la scelta della miscela sbagliata, lo spreco di prodotto, l’errata dosatura e pressatura, non ha superato visibili e frequenti problemi di compatibilità tra i differenti sistemi nel mercato.

Prima di addentrarsi e di discutere di questa ultima problematica, è opportuno definire il termine sistema, spesso forviante: si tratta di uno standard che si riconduce alle dimensioni, al peso, alla forma adottate dal produttore della cialda, compatibili con le caratteristiche della macchina costruita appositamente per il tipo di cialda specifico.

A ragione di ciò, infatti, non è un caso, notare come un produttore della macchina da caffè coincida con quello della cialda, portando, in molti casi, lo stesso marchio.

Un sistema, inoltre, si suddivide in “aperto” e “chiuso”: nel primo caso, si ha a disposizione una macchina da caffè in grado di accettare cialde e/o capsule confezionate dai diversi produttori e non si limita alla consumazione di un prodotto di un solo produttore; all’inverso, un sistema si etichetta come “chiuso”, quando la macchina e , talvolta anche la capsula, sono impostate impostata, in modo tale da non poter consumare prodotti al di fuori di quello specificato di altri produttori.

Potendo esemplificare, Illy non produce solamente cialde ese,ma il caffè viene incapsulato per diversi sistemi e confezionato anche in formato point, iperespresso e, per tal motivo, ogni capsula necessita di essere inserita nel proprio sistema;il prezzo delle cialde, differenti rispetto alle capsule di caffè, non risentono del trading down del mercato: mentre le prime si presentano ad un prezzo il cui range si aggira dal 21,20 € al 31,68 € al Kg, il costo delle capsule di caffè è di gran lunga superiore, da un 42,07€ e 49,91 € al Kg.

L’italiano non riesce a fare a meno della cialda di caffè per una serie di motivi, illustrati di seguito: innanzitutto è più pratica, non sporca; in secondo luogo, è difficile allontanarsi da quell’abitudine di gustarsi un ottimo caffè, già dosato, nel bar di fiducia, in compagni di colleghi ed amici; inoltre, la scelta ricade per un espresso d’autore, del suo espresso d’autore, dal profumo unico e coinvolgente e dal gusto compatto.

Tornando, per un istante, al tema relativo alla compatibilità, è nessario prestare, dunque, attenzione al tipo di macchinetta che l’utente ha a disposizione, ed il tipo di cialda da poter utilizzare: se si possiede una macchina Lavazza Blue, non si potrà inserire una cialda Nespresso, se la macchina è Mokespresso non si collocherà una cialda Kimbo ed, ancora, se si ha una Lavazza A Modo Mio, evitare l’uso di una capsula Lavazza Espresso Point.

Nonostante le statistiche mostrino un aumento degli acquisti relativi a cialde di caffè e capsule di caffè per ufficio ed a uso domestico, la media dei caffè consumati nel nostro Paese si aggira a tre tazzine di caffè al giorno in ambienti esterni; questo ad indicare, come l’utilizzo o meno di capsule o cialde ese ed il prezzo delle capsule sia relativo: essere italiano significa saper amare il buon caffè ogni giorno.

Ultime Notizie