martedì 18 Gennaio 2022

Pausa Caffè, il festival di due giorni a Firenze nella biblioteca delle Oblate

Da leggere

FIRENZE – Inizia oggi Pausa Caffè, il primo festival dedicato interamente alla cultura della bevanda nera più bevuta al mondo, seconda solo all’acqua, che si terrà fino a domani presso la Biblioteca delle Oblate di Firenze. In caffetteria, sulla terrazza vista Duomo, nei chiostri della biblioteca, professionisti e semplici curiosi si incontreranno tra tavole rotonde, proiezioni, workshop, pranzi e cene a tema, e avranno l’occasione di assistere al primo campionato italiano di Latte Soyart (tecnica artistica di decorazione del cappuccino) e alla finale italiana del 5° campionato di assaggiatori Cup Tasters.

Pausa Caffè con gli esperti

L’evento, diretto dal campione italiano caffetteria Francesco Sanapo e dal coffee expert Andrej Godina, in collaborazione con Cooperativa Archeologia, è pensato per sensibilizzare alla cultura del caffè, spiegandone rotte commerciali, affrontando le problematiche di sfruttamento nei paesi d’origine, quali Africa e Sud America, e dando la possibilità a tutti di assaggiare, anche gratuitamente o a prezzo ridotto, qualità gourmet e monorigine provenienti da piccole fattorie in Colombia, Porto Rico, Malawi. Nello specifico, la giornata di domani si apre alle 10 con le semifinali del 5° campionato italiano Cup Tasters.

La gara consiste nell’indovinare su 8 terne, composte ognuna da 3 tazze di caffè di differenti monorigini, quale, tra le tre, sia quella diversa. Il vincitore, che sarà proclamato venerdì, volerà quale rappresentante italiano alla finale mondiale World Cup Tasters Championship, che si terrà dal 12 al 15 giugno a Vienna. Alle 12 in terrazza si terrà il pranzo a base di specialità culinarie al caffé, a cura deo cuochi Armando Siesto e Alessandro Arena, mentre, alle 15, al primo piano della biblioteca, si terrà l’incontro/tavola rotonda Il futuro dell’espresso italiano, una riflessione sulla storia e sulla situazione attuale del mercato internazionale del caffè e di quello dell’espresso quale simbolo della cultura italiana nel mondo.

Con un consumo totale intorno ai 250 milioni di kg di prodotto tostato, ed un giro d’affari alla produzione intorno ai 3 miliardi di euro, di cui ca. 600 milioni di euro destinati all’esportazione, il mercato italiano del caffè è infatti uno dei più caratteristici e vivaci del food & beverage in Italia. Si parlerà delle rotte commerciali, delle nuove prospettive del mercato nel nostro paese, all’insegna dell’affermazione dei caffè gourmet. Parteciperanno, tra gli altri, Andrea Lattuada, coordinatore italiano della Sca (Speciality Coffee Association of Europe), i torrefattori e vari operatori del settore. Alle ore 17, sulla terrazza della Biblioteca, si terranno le semifinali del Primo campionato italiano Latte Soyart, tecnica diventata rapidamente famosa, e che, per la prima volta, verrà realizzata con latte di soia.

I partecipanti si sfideranno davanti a una giuria di esperti del settore. In premio, rispettivamente per il 1° e 2° classificato del Campionato Latte Soyart, una macchina da caffè del valore di qualche migliaia di euro, offerta dall’azienda Dalla Corte, e di un macinacaffè professionale, offerta da Mahlkoenig (per informazioni scrivere pausacaffeflorence@gmail.com e programma www.lospaziochesperavi.it).

Al termine seguirà la degustazione di cappuccini ottenuti con questa tecnica. Alle ore 19, poi, seguirà l’aperitivo al caffè e la selezione musicale e di videoarte del compositore Andrea Portera. Dall’improvvisazione jazz alla classica contemporanea, a sonorità più elettroniche, Portera sarà l’interprete di un viaggio musicale che può essere paragonato ad un moderno Music for airports. Insieme a lui alle tastiere, al trombone e agli strumenti africani il M° Tommaso Ferrini e il M° Roberto Prezioso (in collaborazione con Girone Jazz). Segue alle 21 presso il ristorante Rari Nantes di Firenze (L.no Ferrucci 24) la cena al caffè. In menu carpaccio di manzo marinato al caffè, ravioli fatti in casa con polvere di caffè e limone su vellutata di zucca, medaglioni al caffè, dolci, vino. (costo 30€, pochi posti disponibili. Prenotare al 349.3977674). A chiusura il barista party.

Durante la due giorni, al piano terra della Biblioteca delle Oblate, ci sarà la degustazione gratuita di caffè decaffeinato e monorigine speciality (dalle 16 alle 19), e la biblioteca metterà a disposizione una selezione di libri dedicati all’argomento

Il programma di domani, venerdì ore 10 Finale del V campionato italiano Cup Tasters e premiazioni ore 13,30 Pranzo con specialità culinarie al caffè ore 15 Workshop gratuiti “Saper preparare un espresso e un cappuccino perfetto” a cura di Francesco Sanapo ore 16 Tavola rotonda “La cultura enogastronomica Slow” – i presidi Slow Food del caffè e del cacao ore 17 finale campionato italiano Latte Soyart ore 18,30 proiezione del film-documentario Black Gold ore 20 laboratorio del gusto caffè-vino-cioccolato / aperitivo in musica ore 21 coffee break, degustazione speciale di cocktail a base di caffè decaffeinato ore 23 Barista e Cup Taster party Info www.lospaziochesperavi.it www.9bar.it www.francescosanapo.com

Ultime Notizie