giovedì 08 Dicembre 2022

Il Nord America a HostMilano: accordi chiusi con FEDA, NEWH, OCSA e WCSA

L’obiettivo è quello di portare alla prossima edizione un numero maggiore di buyer professionali altamente profilati, alto spendenti, moltiplicando così le opportunità di business per le aziende presenti in fiera, in tutti i settori professionali.

Da leggere

MILANO – HostMilano, per rendere sempre più internazionale la manifestazione, ha sottoscritto importanti accordi con le associazioni professionali degli Stati Uniti e del Canada: FEDA – Foodservice Equipment Distributors Association, NEWH – The Hospitality Industry Network, OCSA – Ontario Convenience Stores Association e WCSA – Western Canada’s Convenience Store Association. Il Nord America è ben rappresentato in fiera.

L’obiettivo è quello di portare alla prossima edizione un numero maggiore di buyer professionali altamente profilati, alto spendenti, moltiplicando così le opportunità di business per le aziende presenti in fiera, in tutti i settori professionali.

Nord America: come sta il mercato

Uno sguardo per tenere il polso della situazione, per un settore che spesso prende esempio proprio dagli sviluppi del Nord America. Grazie agli accordi internazionali, la conoscenza e la penetrazione della fiera aumentano.

Allo stesso modo dei suoi espositori nel mercato nordamericano. Una delle regioni mondiali con il maggior potenziale di crescita. Individuata tra le aree focus dal Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy del Governo italiano.

Così, la manifestazione famosa nel mondo, che riunisce sotto lo stesso tetto tutti i volti dell’hospitality, conquista quelli che sono gli attori principali del mercato. Un altro segnale di come questa Fiera stia assumendo negli anni sempre più un punto di riferimento per il settore.

Ultime Notizie