Home Catene di caffetterie Starbucks ina...

Starbucks inaugura il nuovo store inclusivo per non udenti a Tokyo

“Starbucks ha assunto dipendenti affetti da sordità o ipoacusici” ha detto Takafumi Minaguchi, Ceo di Starbucks Coffee Japan. “Ispirati dalla loro passione, abbiamo creato questo negozio come luogo di appartenenza, dove i nostri partner e clienti possono rimanere fedeli a ciò che sono ed essere ispirati. Questo negozio rappresenta davvero infinite possibilità per tutti”

starbucks non udenti
Il nuovo spazio Starbucks

TOKYO – Un nuovo punto vendita Starbucks ha aperto a Tokyo, con l’obiettivo di esser comunicativi e inclusivi verso tutti: questa sede infatti ha la particolarità di esser dedicata alla comunità di non udenti. Un’iniziativa che rispecchia la filosofia del gigante americano di offrire un’esperienza da condividere con tutti i coffeelover. Leggiamo la notizia da stylise.it.

Non udenti a Tokyo: ecco il nuovo shop

L’ultima apertura fa riferimento alla lunga storia di Kunitachi City come parte della comunità dei non udenti in Giappone e oltre ad avere spazi dedicati interamente all’inclusione offre opportunità di carriera per 19 dipendenti Starbucks non udenti.

“Starbucks ha assunto dipendenti affetti da sordità o ipoacusici” ha detto Takafumi Minaguchi, Ceo di Starbucks Coffee Japan. “Ispirati dalla loro passione, abbiamo creato questo negozio come luogo di appartenenza, dove i nostri partner e clienti possono rimanere fedeli a ciò che sono ed essere ispirati. Questo negozio rappresenta davvero infinite possibilità per tutti”.

Dal 2018, alcuni selezionati Starbucks in Giappone hanno ospitato sessioni pilota di “Signing Activity”

Guidate da partner sordi o con problemi di udito, per preparare l’apertura di una vera e propria Signing location.

“L’apertura del primo Signing Store in Giappone è un momento importante che rappresenta l’incredibile passione dei nostri partner non udenti e con problemi di udito in tutto il Giappone”, ha detto Ryotaro Sato, supervisore dei turni. “Vogliamo mostrare come il talento della comunità dei non udenti possa innescare connessioni, ispirare nuove possibilità e aiutare i nostri partner a far crescere la loro carriera con Starbucks. Non vediamo l’ora di condividere nuove esperienze con i nostri clienti e dimostrare la diversità di comunicazione che possono sperimentare al Signing Store”.

Con 2.240 metri quadrati di spazio, l’interno della nuova sede è stato progettato pensando all’accessibilità e all’impegno umano. I clienti hanno diverse opzioni per ordinare nel negozio, tra cui il riconoscimento vocale senza contatto tramite un tablet alla cassa, indicando le voci del menu o scrivendo su un blocco note.

Dopo l’ordine, i clienti possono rintracciare le loro consumazioni tramite la segnaletica digitale e il numero stampato sullo scontrino. Oltre a mostrare le frasi firmate di frequente, la segnaletica immersiva fornisce avvisi per quando gli ordini sono pronti.