Home Aziende Nestlé: più ...

Nestlé: più medicinali e integratori. E meno caffè? Rilevata ieri la divisione nutrizione della Novartis

Messico Nestlé Il quartier generale Nestlé a Vevey
Il quartier generale Nestlé a Vevey

VEVEY (Svizzera) – Il colosso agroalimentare Nestlè ha annunciato l’acquisto della divisione ‘medical nutrition’ dalla società farmaceutica svizzera, Novartis, a un prezzo di 2,53 miliardi di dollari in un ulteriore passo nel riposizionamento sul settore del cibo biologico e dei prodotti alimentari per la salute.

Con un ripensamento sul ruolo strategico sin qui attribuito al caffè?

La divisione ceduta a Nestlè è al secondo posto nel mondo nel settore degli alimenti per la salute e degli integratori ed è presente anche nelle apparecchiature per alimentare i malati.

Nel 2006 la divisione (2mila dipendenti in 40 Paesi) dovrebbe realizzare un fatturato netto di circa 721 milioni di dollari e un utile operativo di 68 milioni.

Addirittura il presidente Nestle Peter Brabeck-Letmathe ha detto: «Questo è un passo preciso e importante per il Gruppo Nestle Group nel processo di trasformazione strategica in società di alimentazione, salute e benessere. Sarà questo il cuore della nostra attività nel settore alimentare>.