Home Capsule Nespresso, fo...

Nespresso, fondo d’emergenza per aiutare gli agricoltori durante il raccolto

boutique Il logo Nespressob Ethical Coffee Company
Il logo Nespresso

MILANO – Nespresso ha stanziato un fondo di emergenza e altre attività per sostenere i coltivatori di caffè durante la pandemia di Covid-19. Mentre molti Paesi in Europa stanno lentamente uscendo dal blocco, la situazione è molto diversa nelle zone d’origine dove il numero uno mondiale delle capsule si rifornisce di caffè verde.

Cinque di questi paesi sono vicini al periodo di raccolta del caffè. Che quest’anno sarà un momento critico per i produttori alle prese con le sfide presentate dalla pandemia di Covid-19.

Nell’ambito del programma AAA Sustainable Quality, Nespresso collabora da tempo con oltre 110.000 agricoltori nelle regioni produttrici di caffè in tutto il mondo. Questa attività prevede relazioni dirette e a lungo termine con chi coltiva il caffè. Anche attraverso una rete di 400 agronomi dedicati.

Da notare che, mentre le visite sul campo e l’assistenza tecnica sono state interrotte per motivi di sicurezza sanitaria, il team di 400 agronomi è comunque rimasto in contatto con gli agricoltori attraverso il telefono per fornire consulenza e supporto per ridurre al minimo i rischi di diffusione del virus.

Per questo motivo sono stati sviluppati manuali dedicati e istruzioni specifiche su come azzerare le possibilità di contaminazione attraverso misure igieniche, eliminando incontri di persone e rispettando le distanze sociali. Questo sempre per aiutare gli agricoltori, specialmente durante il periodo del raccolto.

In Brasile, ad esempio, questi manuali sono stati trasformati in pubblicità radiofonica, trasmessi sulle emittenti più importanti nelle regioni del caffè per garantire che il messaggio raggiungesse tutte le aree rurali in questo periodo critico.

“Vogliamo portare queste informazioni a quante più persone possibile al fine di prevenire la diffusione di Covid-19. La nostra priorità è garantire la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti nella catena del caffè. Pertanto, stiamo investendo in vari tipi di comunicazione “, ha detto Guilherme Amado, Nespresso Green Coffee Manager in Brasile.

Data la varietà delle situazioni e quindi delle esigenze in queste regioni, Nespresso ha istituito un fondo di emergenza per consentire interventi specifici come test, kit igienici e disposizioni alimentari.

I team di Nespresso hanno anche sviluppato un sistema di reporting semplice e completo per seguire l’evoluzione della pandemia nelle aree AAA, nel rispetto dell’orientamento del governo e della privacy degli agricoltori. Questo ha contribuito a monitorare la situazione e a garantire che le azioni più incisive siano concentrate dove sono più necessarie.

Nell’ambito del programma AAA, Nespresso intende poi continuare a collaborare con i coltivatori di caffè, i partner locali, i fornitori e le organizzazioni non governative. Al fine di definire come supportare al meglio le comunità agricole nelle prossime settimane e mesi.

Questo perché secondo Nespresso la collaborazione è la chiave per generare un impatto positivo e continuare a prendersi cura delle regioni caffeicole.