Home Cultura Le Azzorre: u...

Le Azzorre: un paradiso del tè nel mezzo dell’Oceano Atlantico

La piantagione Chá Gorreana produce tè da 100 anni e lo esporta in tutto il mondo

MILANO — Un paradiso del tè in mezzo all’Atlantico. Stiamo parlando delle Isole Azzorre: un arcipelago di nove isole vulcaniche situate a circa 900 miglia a ovest della costa del Portogallo, di cui sono una regione autonoma. Il loro clima umido subtropicale e il  suolo vulcanico sono ideali per la coltivazione e la crescita della Camellia sinensis .

In particolare, nell’isola di São Miguel l’azienda Chá Gorreana produce tè da 100 anni e lo esporta in tutto il mondo, dall’Europa agli Stati Uniti.

Essa utilizza ancora metodi tradizionali nella coltivazione e nella lavorazione delle piante. Durante il periodo di raccolta, che va da aprile a ottobre, lo spettacolo è incredibile.

ANCAP
Water + more

È possibile visitare la fabbrica e seguire tutte le fasi della lavorazione delle foglie, dalla raccolta alla… degustazione.

La lavorazione del tè non è l’unica attrattiva delle isole Azzorre. L’arcipelago offre paesaggi mozzafiato, villaggi di pescatori e una natura rigogliosa e verdeggiante. Guardare il tramonto sui laghi vulcanici dal belvedere della Boca do Inferno sarà un’esperienza indimenticabile.

Chi cerca il relax potrà fare il bagno nelle sorgenti termali naturali a Ponta da Ferraria, gli amanti del brivido potranno dedicarsi al parapendio.

Raggiungere São Miguel dall’Europa  continentale non è affatto complicato. L’aeroporto dell’isola più grande dell’arcipelago è collegato con Lisbona da numerosi voli ogni giorno, gestiti anche da operatori low cost.