Home Aziende Industria Iniziativa 1:...

Iniziativa 1:12: “Nestlé resta in Svizzera anche se passa”

nestlé
Nestlé

LOSANNA (Svizzera) – Anche se l’iniziativa della Gioventù socialista “1:12” volta a fissare un tetto massimo per i salari dei manager venisse accolta in votazione – prevista per il 24 novembre prossimo – “non ce ne andremo”. Parola di Peter Brabeck , presidente del cda di Nestlé, secondo cui questa proposta danneggerebbe la piazza economica elvetica.

In un’intervista concessa alla Handelszeitung, il manager ha indicato che non esiste un piano B. “Trasferire il management in un’azienda separata non è un’opzione percorribile”, ha sostenuto. Brabeck.

Questi è tuttavia moderatamente ottimista sull’esito della consultazione. In passato, il popolo ha infatti respinto l’introduzione della settimana di 35 ore e le sei settimane di vacanza per tutti.