lunedì 27 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

illycaffè svela il barattolo firmato da Louise Carver in esclusiva per Esselunga

Carlo Bach, direttore artistico dell'azienda: “Questo nuovo barattolino d’autore ha un duplice significato per noi: quello di continuare a sostenere e premiare il talento di artisti contemporanei e quello di essere al fianco della Fondazione Pistoletto. Un percorso che intende contribuire a un impegno comune: diffondere una visione nuova di responsabilità sociale attraverso il mondo dell’arte"

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

TRIESTE – Oltreoceano, celeste, turchese, acquamarina: l’iconico barattolo 250 gr di illycaffè, azienda leader nel caffè di alta qualità sostenibile, si tinge di blu con la nuova creatività d’autore limited edition firmata da Louise Carver e distribuita in esclusiva da Esselunga.

Il barattolo limited edition di illycaffè

Tra gli obiettivi di illycaffè vi è da sempre quello di coinvolgere il consumatore in un racconto di bellezza e sostenibilità e arricchire la sua esperienza di consumo; ecco perché continua il sostegno dell’azienda al mondo artistico, questa volta con la customizzazione del suo iconico barattolo di caffè macinato tostato Intenso dell’unico blend illy 100% Arabica – una tela su cui si sono cimentati non solo i grandi maestri contemporanei (come James Rosenquist, Kiki Smith, Tobias Rehberger, Michelangelo Pistoletto, Gillo Dorfles, Sebastião Salgado), ma anche giovani artisti emergenti.

Per la realizzazione del nuovo barattolo, illycaffè si è avvalsa della pluriennale collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto di Biella, un’istituzione artistica e formativa che mette l’arte in relazione attiva con i diversi settori del tessuto sociale al fine di ispirare una trasformazione responsabile della società.

Proprio del gruppo di artisti, professionisti, ricercatori e attivisti legati alla Fondazione attraverso il progetto di residenze UNIDEE fa parte la geografa e artista inglese Louise Carver, il cui design, scelto da illy ed Esselunga, è frutto della ricerca interdisciplinare iniziata in occasione di una delle residenze organizzate da UNIDEE, il programma di Cittadellarte che mira ad attivare, sviluppare e potenziare iniziative artistiche basate sul coinvolgimento delle ecologie locali.

Il progetto “Unsettling the Coloniality of Conservation 22/24” che Carver sta sviluppando, si focalizza sulla biodiversità e conservazione dell’ambiente marino in Giamaica attraverso azioni di arte partecipativa con le comunità scientifiche, di abitanti e cittadini e i policy maker locali.

Ispirandosi al suo progetto Carver ha dato vita al design selezionato che traccia geografie esistenti basandosi sulla mappa storica del bacino del fiume Mississippi del 1944 di Harold Fisk, che raffigura il fiume in tutte le sue ampiezze tortuose prima delle canalizzazioni di moderne autostrade, che da allora la produzione di risorse ha richiesto. Questi disegni catturano simboli, idee e immaginari che puntano verso la complessità e possibilità all’interno delle sfide di sostenibilità contemporanee per la vita sulla Terra.

“Meandri, flussi e canali curvilinei danno forma alla memoria dei paesaggi acquatici. Tuttavia, il trasporto industriale ha trasformato queste forme in linee rette. Come in un bacino fluviale a meandri, sono molteplici le voci che alimentano percorsi diversi verso futuri socialmente giusti e vivibili” dichiara l’artista Louise Carver. “Convivialità significa integrazione, vivere bene insieme ad altri individui. I flussi che si snodano attorno a questo barattolo sono percorsi che possiamo seguire verso altri mondi, insieme.”

La partnership tra illycaffè ed Esselunga consolida il connubio tra due eccellenze del made in Italy che nella propria storia hanno coltivato un rapporto stretto con i protagonisti della cultura, trasformando valori quali bellezza, qualità e sostenibilità in azioni concrete, come nel caso specifico di questo progetto.

“Questo nuovo barattolino d’autore ha un duplice significato per noi: quello di continuare a sostenere e premiare il talento di artisti contemporanei e quello di essere al fianco della Fondazione Pistoletto. Un percorso che intende contribuire a un impegno comune: diffondere una visione nuova di responsabilità sociale attraverso il mondo dell’arte,” afferma Carlo Bach, direttore artistico di illycaffè.

“Il progetto di collaborazione con Illy, avviato nel 2018, nasce dalla volontà di rendere esclusivo per i nostri clienti un prodotto iconico. Il nuovo barattolino ha il pregio di valorizzare l’espressione artistica contemporanea,” enfatizza Laura Bacchiega, Category Manager di Esselunga.

Paolo Naldini, direttore di Cittadellarte, afferma: “La partnership tra UNIDEE di Cittadellarte e illy dagli anni 90 ha esplorato il potenziale della relazione arte/impresa assumendo un ruolo di riferimento e best practice. C’è una corrispondenza affascinante e audace tra l’estetica del design del barattolo e il progetto di impegno ambientale e sociale che l’artista sviluppa. Il “collezionista” che comprerà quest’opera entrerà in una comunità di pratica e intenti in cui arte, scienza, agricoltura e alimentazione cooperano per affrontare le sfide del nostro tempo”.

 La nuova limited edition del barattolo da 250gr dell’iconico blend illy 100% Arabica macinato, nell’intensità Intenso, dal gusto pieno e corposo con avvolgenti note di cacao e frutta secca, sarà disponibile da marzo in esclusiva per Esselunga.

Louise Carver

Louise Carver è una geografa critica che esplora come la conoscenza scientifica si interfaccia con la politica attraverso i sistemi sociali e ambientali. La sua ricerca, la scrittura e altre attività sono informate dalla teoria sociale, dalla critica istituzionale e dai metodi etnografici, impegnandosi anche con le arti e il design critico come metodi sperimentali. Louise lavora in modi che cercano di andare oltre la critica mentre tracciano le geografie esistenti e possibili di speranza e affermazione come modi di costruzione del mondo.

Ha completato il suo dottorato di ricerca presso il Leverhulme Centre for the Study of Value di Birkbeck, University of London, specializzandosi in teorie del valore ed ecologia politica della cosiddetta economia “verde” nella conversazione sulla biodiversità. Louise è attualmente ricercatrice onoraria presso l’Environment Centre della Lancaster University e membro parlamentare-accademico del Regno Unito nel 2020.

È redattrice collaboratrice del collettivo editoriale itinerante Temporary continent. all’interno del curriculum antropocenico della Haus der Kulturen der Welt. Tra le altre pubblicazioni, Louise sta sviluppando un progetto di libro sugli artefatti diagrammatici e istituzionali che modellano e sconvolgono la logica della compensazione ambientale, provvisoriamente intitolato Casting Netted Natures: Cartesian Coordinates of ‘Green’ Capitalism.

La scheda sintetica di illycaffè

illycaffè è un’azienda familiare italiana fondata a Trieste nel 1933, che da sempre si prefigge la missione di offrire il miglior caffè al mondo. Produce un unico blend 100% Arabica, combinando 9 delle migliori qualità al mondo secondo illycaffè. Ogni giorno vengono gustate 8 milioni di tazzine di caffè illy in oltre 140 Paesi, nei bar, ristoranti e alberghi, nei caffè e negozi monomarca, in ufficio e a casa. Grazie alle sue innovazioni, contribuisce all’avanzamento tecnologico nel mondo del caffè.

Con la creazione in Brasile, nel 1991, del “Premio Ernesto Illy de qualidade sustentavel do cafè para espresso”, illy ha contribuito alla condivisione del know-how e al riconoscimento ai produttori di un premium price per la migliore qualità secondo illycaffè. Dal 2016 attraverso il premio “Ernesto Illy International Coffee Award” l’azienda celebra i coltivatori di caffè al mondo che secondo illy hanno prodotto il miglior lotto di caffè sostenibile.

Il modello di business dell’azienda

Dal 2013, l’azienda è regolarmente inserita nella lista delle World Most Ethical Companies. Nel 2019 illy ha rafforzato il proprio impegno a perseguire un modello di business sostenibile, che integra gli interessi delle persone e dell’ambiente, adottando lo status di Società Benefit e inserendo questo impegno all’interno del proprio statuto. Nel 2021 illy è stata la prima azienda italiana del caffè ad avere ottenuto la certificazione internazionale B Corp grazie al suo impegno a rispettare i più alti standard di performance sociale e ambientale.

Con l’obiettivo di diffonderne la cultura a tutti i livelli, offrire una preparazione completa e pratica a coltivatori, baristi e amanti del caffè, l’azienda ha fondato la sua Università del Caffè. Tutto ciò che è ‘made in illy’ viene arricchito di bellezza e arte, valori fondanti del marchio a cominciare dal logo, disegnato dall’artista James Rosenquist, fino alle tazzine che compongono la illy Art Collection, decorate da oltre 120 artisti internazionali.

Nel 2021 l’azienda ha impiegato 1305 persone e ha un fatturato consolidato pari a circa €500 milioni. Gli store e i negozi monomarca illy nel mondo sono circa 205 in più di 40 Paesi. Nel 2021 Rhône Capital è entrato nel capitale di illycaffè con una quota di minoranza per accompagnare l’azienda nella sua crescita internazionale.

La scheda sintetica di Cittadellarte

Fondazione Pistoletto è un luogo fisico, un’idea, una visione, un progetto, una comunità. Cittadellarte è un nuovo modello di istituzione artistica e culturale che pone l’arte in diretta interazione con i diversi settori della società. Un luogo in cui convergono idee e progetti che coniugano creatività e imprenditorialità, formazione e produzione, ecologia e architettura, politica e spiritualità.

Un organismo poliedrico e poliformico inteso a produrre civiltà, attivando un cambiamento sociale responsabile necessario ed urgente a livello locale e globale. UNIDEE Residency Programs, dal 1999 è il programma di residenze d’artista per l’arte e la trasformazione sociale di Cittadellarte.

L’obiettivo del programma è quello di fornire ai partecipanti l’ispirazione, la motivazione e gli strumenti per attivare, sviluppare o potenziare iniziative artistiche basate sul coinvolgimento delle ecologie locali.

I programmi di residenza UNIDEE comprendono 4 tipi di residenza di diversa durata e con obiettivi diversi: moduli UNIDEE, residenza di ricerca, residenza connettiva e organizzazioni in residenza. Per maggiori informazioni basta cliccare qui.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio