Home Bar Caffetteria Il nuovo Ccnl...

Il nuovo Ccnl per i pubblici esercizi, presentato a Roma da Fipe, ad aprile

Il nuovo contratto è stato sottoscritto da Fipe, aderente a Confcommercio, unitamente ad altre associazioni datoriali e dalle Organizzazioni Sindacali l’8 febbraio 2018. Il nuovo Ccnl avrà quindi decorrenza retroattiva dal 1° gennaio 2018

ristorazione #buooono
Il logo Fipe

MILANO – A Roma, il prossimo 11 aprile, sarà presentato il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti di diversi settori. Per la ristorazione collettiva e commerciale: per il turismo che riguarda gli operatori del fuoricasa italiano. (come gli addetti alla ristorazione commerciale e collettiva; trattorie, osterie, bar. Pub, piadinerie, pizzerie, mense. Stabilimenti balneari e discoteche).  Sarà introdotto presso Fipe Confcommercio, piazza G.G. Belli 2. Durante un Convegno dal titolo “La nuova identità del lavoro nel nuovo Ccnl Pubblici Esercizi, Ristorazione e Turismo”.

Il nuovo contratto è stato sottoscritto da Fipe

Aderente a Confcommercio, unitamente ad altre associazioni datoriali e dalle Organizzazioni Sindacali l’8 febbraio 2018.
Il nuovo Ccnl avrà quindi decorrenza retroattiva dal 1° gennaio 2018.

Sostituisce integralmente, anche nei richiami ad ogni altro riferimento normativo, il precedente “Ccnl Turismo”. Sottoscritto in data 20 febbraio 2010. Ha quindi cessato di produrre effetti dalla citata data di decorrenza.

Sono molte le novità

Esse riguardano la parte economica e normativa presenti nel nuovo contratto. Queste intervengono soprattutto nella corretta gestione del rapporto di lavoro da parte delle aziende.

Proprio per questo, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, in questa fase di passaggio al nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro, è a disposizione delle imprese.

E’ consultabile anche attraverso le sue articolazioni presso le sedi della Confcommercio. Sempre per offrire la massima assistenza ad ogni livello.

La registrazione è effettuabile anche on line