CIMBALI M2
mercoledì 24 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Il caffè riduce i rischi di salute legati alla sedentarietà: lo studio di un gruppo di ricerca cinese

La ricerca ha scoperto che chi beve caffè ed è sedentario ha un rischio di morte prematura (per tutte le cause) inferiore di 1,58 volte rispetto a chi non lo beve

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Uno studio cinese guidato dal gruppo di ricerca della Scuola di sanità pubblica dell’Università di Soochow ha rivelato che il consumo di caffè può mitigare gli effetti negativi di uno stile di vita sedentario, riducendo il rischio di mortalità precoce. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo di Angelo Petrone per il portale d’informazione Scienze Notizie.

I benefici del caffè sugli effetti negativi di uno stile di vita sedentario

MILANO – Potrebbe sembrare incredibile, ma il caffè è legato a un rischio inferiore di morte precoce associata all’inattività. In altre parole, riuscirebbe a mitigare gli effetti negativi sulla salute di uno stile di vita sedentario. Come dimostrato da numerosi studi, trascorrere molte ore seduti – ad esempio per un lavoro d’ufficio – può aumentare il rischio di mortalità, soprattutto per eventi cardiovascolari come ictus e infarto.

L’inattività, inoltre, è stata collegata da varie ricerche a cancro, problemi di circolazione, pressione alta, obesità, diabete di tipo 2 e altre condizioni mediche.

Poiché il consumo di caffè, entro i limiti raccomandati dal proprio medico, è considerato benefico per la salute, i ricercatori hanno voluto indagare quale “scudo protettivo” potesse offrire questa bevanda contro gli effetti negativi dello stare seduti a lungo. Ebbene, è stato scoperto che chi beve caffè ed è sedentario ha un rischio di morte prematura (per tutte le cause) inferiore di 1,58 volte rispetto a chi non lo beve. 

A dimostrare che il caffè può proteggere dagli effetti nocivi della sedentarietà è stato un gruppo di ricerca cinese guidato da scienziati della Scuola di Sanità Pubblica dell’Università di Soochow, che hanno collaborato strettamente con i colleghi del Dipartimento di Endocrinologia del The Dushu Lake Hospital.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio