sabato 04 Dicembre 2021

HostMilano celebrerà il ritorno in grande stile del mondo del chicco

Grazie all’accordo raggiunto da Fiera Milano con Specialty Coffee Association (Sca), l'associazione che rappresenta in tutto il mondo migliaia di professionisti del caffè, dai produttori ai baristi, HostMilano (dal 22 al 26 ottobre a fieramilano) è pronta ad accogliere tutte le novità dell’intero comparto dedicato al caffè, dalla selezione delle materie prime fino allo studio di macchine professionali per un risultato in tazzina perfetto. Il sipario in fiera si aprirà proprio con i campionati Sca 2021 - World Barista Championship, World Brewers Cup e World Cup Tasters Championship e in attesa dei vincitori, l’universo dall’aroma inconfondibile è tutto da scoprire, in presenza e in piena sicurezza grazie al protocollo Safe Together

Da leggere

MILANO – Packaging sostenibili, nuove ricette e attenzione alla tostatura: il caffè è un prodotto sempre più ricercato e le soluzioni che puntano alla qualità e alla sostenibilità
aumentano e si diversificano, come si vedrà a HostMilano, punto d’incontro per
torrefattori selezionati, importatori, produttori, operatori e le migliori aziende a livello
mondiale provenienti dai cinque continenti. Le ultime tendenze indicano una
particolare attenzione alla fase di tostatura del caffè, ora improntata su piccoli lotti per
ridurre lo spreco di materie prime e ottenere un prodotto eccellente, e all’ambiente:
anche i processi di torrefazione sono stati migliorati per ridurre le emissioni di CO2.
La nera bevanda si trasforma per incontrare nuovi gusti ed in particolare le estrazioni
e le ricettazioni, le nuove origini e i connubi con spirits e latte.

HostMilano: tutte le novità saranno presentate al Sic, il Salone internazionale del caffè

Il mondo del caffè si trasforma e si rilancia, ma come sempre la bussola per capire che direzione prenderà si trova proprio al Salone internazionale del caffè che da decenni accoglie il meglio della filiera caffeicola mondiale, dalla materia prima alle torrefazioni, dalle macchine del caffè espresso e dagli altri metodi di estrazione ai macinini, dal vending alla tazzina, alla seduta da bar.

Oltre ad assaporare un caffè gourmet e cogliere i trend per la prossima stagione, si potranno toccare con mano e vedere all’opera le macchine professionali, dedicate a bar e ristoranti, super efficienti, improntate al risparmio energetico ma anche alla funzionalità. In mostra i sistemi digitali che con una semplice app permettono il controllo da remoto, le attrezzature sempre più automatiche per le caffetterie specialty ma anche per i locali più commerciali, con una particolare attenzione all’estetica.

Denominatore comune sarà quindi l’innovazione tecnologica che permette la connettività delle attrezzature, oltre all’implementazione di soluzioni per il mercato domestico. Spazio poi alle soluzioni per il confezionamento del caffè, che punta sempre più alla sostenibilità e al riciclo completo del materiale utilizzato.

Il top del mondo specialty con il tris di Sca

La 42a edizione di HostMilano porta una grande novità: per la prima volta accoglie i
campionati mondiali di Sca, Speciality Coffee Association l’associazione mondiale per
la promozione dell’eccellenza nel mondo del caffè nata dall’unione di Scae – Speciality
Coffee Association of Europe e Scaa – Speciality Coffee Association of America e che
rappresenta migliaia di professionisti del caffè di tutto il mondo e organizzazioni in oltre
100 nazioni.

Le sfide riguarderanno tre momenti fondamentali: il World Barista Championship (WBC) si concentra sulla promozione dell’eccellenza nel caffè e sul progresso della professione del barista ed è il culmine di eventi locali e regionali che hanno avuto luogo in tutto il mondo. La competizione World Brewers Cup (WBrC) mette in evidenza l’arte della preparazione manuale del caffè filtro, un’estrazione sempre più richiesta a fianco dell’espresso. Il World Cup Tasters Championship (WCTC) premia infine il cupper professionista che dimostra velocità, abilità e precisione nel distinguere le differenze di gusto nei caffè specialty. Un’occasione da non perdere per assistere alla sfida tra i più grandi professionisti al mondo ma anche per formarsi e informarsi sugli ultimi trend e novità del settore.

Dalla Latte Art alla Gdo, il caffè a 360 gradi

Il palinsesto della macro area caffè – che conta per il 33% sul totale degli espositori –
offre un panorama davvero completo. Oltre ai tre campionati 2021 di Sca, i riflettori si
accenderanno sull’intera filiera per arrivare al prodotto finito in tutte le sue forme, Gdo
compresa, grazie allo svolgimento in contemporanea di Tuttofood, l’hub di riferimento per l’ecosistema agroalimentare che proporrà il mondo del caffè all’interno del settore Tuttodrink, senza dimenticare le sinergie con i mondi affini e complementari di pastry e gelato, ristorazione e arredo tavola.

Torna inoltre un appuntamento irrinunciabile che vede sul campo i migliori aspiranti baristi tricolori sfidarsi al VII° Gran Premio della caffetteria Italiana, a cura di Aicaf Accademia italiana maestri del caffè e Altoga, Associazione nazionale torrefattori e importatori di caffè e grossisti alimentari, per contendersi il Gran premio che decreterà il miglior maestro del caffè italiano 2021.

Grande è l’interesse, anche in ottica di ripartenza e fidelizzazione del cliente al bar, verso la Latte Art a HostMilano

Anche questa disciplina, alla quale HostMilano ha sempre dedicato la giusta attenzione, torna con il II° Campionato Italiano Latte Art Grading, con i vincitori che saranno ammessi alla seconda edizione della Wlags Battle (World Latte Art Grading System Battle); in palio il premio di barista con la “mano” più precisa nel fare i pattern  come richiesti dal regolamento della gara. Il tutto a cura di Latte Art Grading System e Altoga.

E sempre a cura di Altoga con Aicaf sarà presentato l’evento itinerante – tra i
padiglioni della fiera – dal titolo Coffee Addition – The itineray event e coffee tasting
corner. Un pit stop indispensabile per i visitatori sarà poi il Coffee Corner di Aicaf e
Altoga, dove a ciclo continuo si prepareranno espressi, e non solo, con diverse
miscele e monorigini per allietare i palati degli avventori.

È un menu, quello della 42esima edizione di Host che si annuncia molto ricco. La
manifestazione come sempre farà da trendsetter per l’intero comparto, moltiplicando le
opportunità di business e anticipando le tendenze più attuali. Lo dimostra un’agenda già
oggi ricca di eventi organizzati da tutte le principali associazioni di settore, pronte a
portare tra i padiglioni di fieramilano know-how e best practice dei loro membri,
espositori, buyer o speaker.

Tutti gli aggiornamenti su: www.host.fieramilano.it, @HostMilano, #Host2021

Ultime Notizie