Home Cacao & Cioccolato Per la Festa ...

Per la Festa della Donna dalla Scuola del Cioccolato è in arrivo la Cioccomimosa

La mimosa ha la particolarità di sbocciare nei primi giorni di marzo, è un fiore leggero e che cresce spontaneamente nei campi, rendendosi immediatamente accessibile. L’8 marzo del 1946 in Italia venne organizzata una giornata dedicate alle donne nelle zone liberate dall’egemonia fascista e per l’occasione furono lanciate e distribuite le mimose scelte come simbolo da tre donne partigiane.

cioccomimosa festa delle donne
La reinterpretazione al cioccolato

MILANO – L’8 marzo è la Festa della donna, dove si celebrano le sue conquiste in tutti i campi. Per celebrare questa ricorrenza, il Maestro Cioccolatiere della Scuola del Cioccolato Perugina Alberto Farinelli, ha deciso di reinventare la Torta Mimosa per dare vita ad un dolce in cui la vista e il gusto si perdono in un abbraccio avvolgente che sa di cioccolato.

Nella “Cioccomimosa” il classico “effetto mimosa” creato dal pan di spagna bianco è sostituito da un profumato pan di spagna al cacao. Il ripieno morbido e soffice è reso
protagonista da una ricercata e golosa crema chantilly al cioccolato extra fondente.

Festa della donna rivista nella sua forma tradizionale

Ma perché la mimosa? La mimosa ha la particolarità di sbocciare nei primi giorni di
marzo, è un fiore leggero e che cresce spontaneamente nei campi, rendendosi
immediatamente accessibile. L’8 marzo del 1946 in Italia venne organizzata una giornata
dedicate alle donne nelle zone liberate dall’egemonia fascista e per l’occasione furono
lanciate e distribuite le mimose scelte come simbolo da tre donne partigiane.

Da quel giorno sono passati oltre 70 anni e Alberto Farinelli, in onore di questa ricorrenza
ha deciso di reinterpretare un dolce anch’esso simbolo della festa. Per preparare la
“Cioccomimosa” il Maestro ha realizzato due tortiere di pan di spagna utilizzando
l’insostituibile Perugina Cacao Amaro. Anche la crema chantilly è al cioccolato.

Alberto Farinelli ha utilizzato Perugina GranBlocco Fondente Extra 50% ma per chi amasse un gusto ancora più intenso consiglia di usare Perugina GranBlocco al 70%. Un pan di
spagna servirà per la decorazione, da sbriciolare, e l’altro per creare i due dischi che
compongono la torta. A differenza del classico liquore per la bagna infine, il Maestro
consiglia un succo alla pesca che ben si sposa col sapore avvolgente del cioccolato.

La ricetta della Cioccomimosa per la Festa della donna

La torta Mimosa

Ingredienti per il pan di spagna: 10 uova, 300 g zucchero e 150 g farina; 50 g fecola di patate 100 g Perugina cacao amaro, un pizzico di sale e ½ bacca di vaniglia. Poi 60 g amido di riso e 150 g Perugina GranBlocco Fondente Extra 50%; 40 g Perugina Cacao amaro, 6 tuorli e ½ bacca vaniglia. Infine, 300 g panna fresca. Per bagna torta,
250 g succo alla pesca.

Procedimento, la preparazione pan di Spagna

1. Separate i tuorli dall’albume, montate i tuorli con metà dello zucchero e la vaniglia fino ad ottenere una consistenza ben areata, montate a neve gli albumi con il restante zucchero e un pizzico di sale.
2. Unite poi i due composti.
3. Setacciate insieme la farina, la fecola e il Perugina cacao amaro, versatele nel composto e mescolate delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto, cercando di non smontare.
4. Versate il composto in due tortiere da 22 cm di diametro, precedentemente imburrate e
livellate con una spatola.
5. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti.
6. Fate la prova stecchino prima di sfornare.

Preparazione crema

1. Mettete a bollire il latte con vaniglia. In una pentola capiente versate i tuorli con lo
zucchero, l’amido di riso e il Perugina® cacao amaro setacciati insieme, mescolate bene,
stemperate il composto aggiungendo qualche cucchiaio di latte bollente.
2. Aggiungete tutto il latte bollente e rimettere a cuocere a fuoco dolce mescolando fino a faraddensare la crema.
3. Appena pronta e bollente, versateci dentro il Perugina GranBlocco Fondente Extra 50%
precedentemente spezzettato, mescolate bene fino a completo scioglimento del cioccolato.
4. Lasciate raffreddare la crema al cioccolato in frigorifero coprendo con la pellicola.
5. Quando la crema è ben fredda, montate la panna e aggiungetela mescolando
delicatamente con una spatola.

Preparazione finale della torta per la Festa delle donne

1. Con un coltello eliminate la parte inferiore del pan di Spagna.
2. Tagliate il primo pan di Spagna a metà per ottenere due dischi.
3. Il secondo pan di Spagna servirà per la decorazione.
4. Tagliate una parte del pan di Spagna, sbriciolatelo con le mani o passatelo in un colino a maglie grandi, fino ad ottenere una grana fine che metterete da parte.
5. Prendete un disco di cartone leggermente più grande del pan di Spagna, appoggiateci
sopra il primo disco e bagnatelo leggermente con il succo alla pesca, versate uno strato di crema al cioccolato, e con una spatola ricoprite tutta la base, ricoprite con il secondo strato di pan di Spagna, bagnate di nuovo, ricoprite con la crema tutta la superfice della torta lati compresi. Infine, fate aderire la grana fine di pan di Spagna, precedentemente preparata.

Consigli del maestro

1. Fate raffreddare molto bene la panna prima di montarla, potete metterla per qualche minuto in congelatore insieme alla vasca e alle fruste con cui sarà montata.
2. Per un gusto di cioccolato ancora più intenso, potete usare il Perugina GranBlocco
Fondente Extra 70%.
3. Se volete una decorazione a cubetti, dividete il pan di Spagna in tre dischi, poi a strisce ed infine a dadini e arrotondateli con le mani, otterrete così tanti cubetti per poter ricoprire la superficie della torta.

Un modo gustoso per celebrare la Festa della donna a portata di tutti da portare dentro casa.