Home Marketing Lavazza alle ...

Lavazza alle prese con l’importanza dell’influencer che decidono sugli acquisti

Tra i brand del beverage, l’azienda che ha creato più buzz su Instagram è stata Fitvia, che ha seguito la sua consueta strategia di coinvolgimento massivo di influencer ed elargizione di coupon sconto, totalizzando 700 menzioni sponsorizzate, seguita da Lavazza, con 206 post trasparenti, che hanno riguardato diverse iniziative di branding e di prodotto, e Activia, con 150 post

influencer
Un modo di farsi pubblicità oggi

MILANO – Fare l’influencer è una professione che è esplosa negli ultimi anni e che ormai nessuna azienda può permettersi di sottovalutare: oggi comunicare un brand in un modo completamente connesso deve passare attraverso l’uso dei social. Un nuovo canale per fare marketing molto interessante che è stato analizzato in un report di Buzzoole, che riprendiamo dal sito ecommercemonitor.it.

Influencer: un modo diverso per fare il testimonial

Nel 2020, in Italia, sono stati prodotti, in ambito di influencer marketing, oltre 186.000 post “trasparenti”, cioè di quei post cioè che utilizzano gli hashtag congrui a indicare che si tratta di contenuti pubblicitari, come #adv e #sponsored. Un report di Buzzoole conferma come Instagram resti il luogo preferito dei brand per le attività con i creator: qui si sono concentrati il 94% dei post, mentre il 6% ha interessato Facebook (il dato è probabilmente sottostimato, perché il social non permette di effettuare rilevazioni puntuali per motivi di privacy).

Tra i settori più attivi, al primo posto troviamo la moda con il 34% dei post prodotti (+4% rispetto allo scorso anno); segue la cosmetica con il 16%, mentre il terzo posto, che in passato era presidiato dal settore degli accessori, è occupato dall’elettronica di consumo, col 9% dei post prodotti (+3%). Seguono il mondo dell’intrattenimento con il 7,6% dei post (-1%), gli accessori (borse, orologi e gioielli) con il 7,5% (-3,5 punti), il beverage con il 7,5% (+1,1) e il food con il 6,5% (+0,6). Tra le novità, emerge il comparto health care, con un 2% di post focalizzati soprattutto sull’igiene personale e i dispositivi di sicurezza per combattere il coronavirus.

Il post in lingua italiana che ha ottenuto più interazioni in assoluto è quello pubblicato da Chiara Ferragni e sponsorizzato da Galbani, nel settore food, con circa 614.000 interazioni.

Nel 2020, invece, il contenuto più popolare in ambito beverage è stato di Diletta Leotta per le Cantine Ferrari (oltre 374.000 interazioni per post).

Al secondo e al terzo posto, con oltre 300.000 interazioni ciascuno, due scatti di Chiara Ferragni dedicati alla promozione di un documentario della Lavazza

Passando all’attività complessiva dei brand del beverage, l’azienda che ha creato più buzz su Instagram è stata Fitvia, che ha seguito la sua consueta strategia di coinvolgimento massivo di influencer ed elargizione di coupon sconto, totalizzando 700 menzioni sponsorizzate, seguita da Lavazza, con 206 post trasparenti, che hanno riguardato diverse iniziative di branding e di prodotto, e Activia, con 150 post.

In ambito alimentare, l’azienda che ha ottenuto più menzioni, circa 360, è risultata essere Foodspring, che ha coinvolto volti noti come Stefano De Martino, seguita da Prozis, azienda di integratori e prodotti per l’alimentazione sportiva, e Colussi GranTurchese.