mercoledì 28 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2

Faema al Giro d’Italia con la gara virtuale: oltre 7 milioni di chilometri percorsi

Marta Kokosar, direttrice comunicazione Gruppo Cimbali: “Ogni persona prova emozioni, ha forti passioni e instaura nel suo percorso di vita dei rituali e modi di fare che lo rendono unico. Il caffè nel nostro Paese è un elemento fondante e parte integrante della nostra cultura, è un rituale per ogni italiano: dal caffè al bar la domenica mattina, alla pausa caffè in ufficio, alla chiusura del pranzo. Con la nostra partecipazione al Giro abbiamo voluto celebrare il percorso che Faema ed il ciclismo hanno tracciato e soprattutto il modo di assaporare e vivere queste due passioni in maniera intensa e collettiva”

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Intarget, partner strategico del marketing digitale, ha accompagnato Faema per le strade del Giro d’Italia con una strategia di comunicazione che ha previsto l’attivazione di diversi touch point digital, una campagna stampa, la produzione di contenuti e una challenge tramite l’app Strava.

Faema con Intarget per il Giro d’Italia

La challenge di Faema consisteva in una corsa virtuale senza classifiche o vincitori, con l’unico obiettivo di raccogliere fondi per World Bicycle Relief, onlus specializzata nella distribuzione di biciclette nei Paesi in via di sviluppo di tutto il mondo.

La San Marco Leva Luxury Multiboiler

Una challenge a cui hanno partecipato oltre 29 mila ciclisti (+373% rispetto alle previsioni), con oltre 25 mila persone che hanno completato la sfida (+516% rispetto alle aspettative) con una reach in-app di oltre 300 mila utenti per un risultato finale di oltre 7 milioni di km percorsi.

Il Giro d’Italia e Faema hanno rappresentato così in modo diverso storie di grandi imprese che portano avanti il loro lavoro con passione unendo assieme grandi community.

Triestespresso

“Ogni persona prova emozioni, ha forti passioni e instaura nel suo percorso di vita dei rituali e modi di fare che lo rendono unico.” afferma Marta Kokosar di Gruppo Cimbali “Il caffè nel nostro Paese è un elemento fondante e parte integrante della nostra cultura, è un rituale per ogni italiano: dal caffè al bar la domenica mattina, alla pausa caffè in ufficio, alla chiusura del pranzo. Con la nostra partecipazione al Giro abbiamo voluto celebrare il percorso che Faema ed il ciclismo hanno tracciato e soprattutto il modo di assaporare e vivere queste due passioni in maniera intensa e collettiva.”

Il concetto di passione che da sempre lega Faema e il Giro d’Italia è stato raccontato attraverso i contenuti prodotti da InStudios, casa di produzione interna all’ecosistema Intarget.

Grazie alla produzione di contenuti ad uso social, con un linguaggio fresco e dinamico di un live content creator presente in alcune tappe selezionate, e il racconto dei riti legati al mondo del caffè, producendo degli scatti ad hoc, si sono trasmesse le atmosfere dei bar di paese sia nella campagna stampa e digital, sia sui social e in alcune importanti testate.

Grazie all’amplificazione media di tutti i contenuti è stato possibile raggiungere oltre 2,4 milioni di persone e registrare oltre 1,2M di video views.

Inoltre nella strategia è stata prevista anche l’attivazione di un influencer legato al mondo dello sport con la passione per il ciclismo, che ha partecipato in prima persona alla Faema challenge e ne è stato l’ambasciatore principale, oltre ad essere presente all’evento di lancio del progetto e alla tappa conclusiva del Giro d’Italia a Roma. Con i suoi contenuti, sono state ottenute oltre 110 mila impression, oltre 40 mila video views ed 2.3 mila Interactions.

“I risultati di questo progetto sono frutto dell’ottimo rapporto consolidato che abbiamo ormai da tempo con il cliente. Quando hai brand che ti danno fiducia e ti permettono di collaborare con loro sia sugli aspetti strategici-consulenziali, sia su quelli operativi, nascono progetti di cui andare fieri, come in questo caso dove grazie ad una strategia che è partita dal contenuto, siamo riusciti a sfruttare al massimo le potenzialità di ciascun touch point in modo da poter avere una comunicazione rilevante per il pubblico di riferimento.” afferma Damiano Antonelli – Chief Creative Officer.

Il progetto che aveva l’obiettivo di brand awareness sulla partnership e il coinvolgimento della community di Faema e degli appassionati del Giro d’Italia ha visto il coinvolgimento di:

Damiano Antonelli – Chief creative officer

Debora Gerini – Creative director

Raffaella Pierpaoli – Head of social

Simona Termine – Creative supervisor

Cesare Fedele – Creative strategist

Bruna Fusco – Influence marketing lead

Francesca Chiarugi – Art director

Andrea Memmo – Copywriter

Giulia Colombo – Photographer & producer

Silvia Frosini – Social media manager

Jessica Minuti – Social media manager

Giulia Perdoncin – Client director

Ines De Jesus – Project manager

Gruppo Cimbali:

Marta Kokosar – Direttrice comunicazione

Debora Dusina – Digital channels manager

Lisa Codarri – Brand communication manager

Camilla Stefani – Digital channels specialist

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac