giovedì 29 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2

Dersut Caffè pubblica il suo primo bilancio di sostenibilità

La Famiglia Caballini di Sassoferrato afferma: "Consideriamo l’azienda non solo luogo di lavoro e realtà produttiva ma desideriamo diventi sempre più modello ispiratore identificando un corretto agire, lavorativo e personale, per tutti i nostri stakeholder. Siamo orgogliosi oggi di presentare il nostro primo Bilancio di sostenibilità relativo al 2021 per raccontare i risultati raggiunti. Continueremo con dedizione e perseveranza questo percorso di attenzione e rispetto verso l’ambito sociale, ambientale ed economico, per noi e le generazioni che verranno"

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

CONEGLIANO (Treviso) – Come famiglia e come azienda che opera nel mondo del caffè da oltre 70 anni, la sostenibilità è diventata ormai da tempo uno dei valori imprescindibili di Dersut Caffè. Credendo fortemente nel rispetto dell’ambiente, della persona e della comunità, l’azienda ha intrapreso un vero e proprio percorso di Responsabilità d’Impresa che porta ogni giorno nuovi stimoli per l’agire lavorativo, con uno sguardo costante all’agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile.

La Famiglia Caballini di Sassoferrato afferma: “Consideriamo l’azienda non solo luogo di lavoro e realtà produttiva ma desideriamo diventi sempre più modello ispiratore identificando un corretto agire, lavorativo e personale, per tutti i nostri stakeholder.”

La San Marco Leva Luxury Multiboiler

La Famiglia Caballini continua: “Siamo orgogliosi oggi di presentare il nostro primo Bilancio di sostenibilità relativo al 2021 per raccontare i risultati raggiunti. Continueremo con dedizione e perseveranza questo percorso di attenzione e rispetto verso l’ambito sociale, ambientale ed economico, per noi e le generazioni che verranno.”

Il bilancio di sostenibilità di Dersut

Un percorso fatto di passi e azioni concreti e costanti, iniziati con l’adesione al Gruppo di sostenibilità di Assindustria Venetocentro imprenditori di Padova e Treviso, e divenuti via via sempre più significativi, migliorando l’attività di lavoro e il sentire personale, grazie all’acquisizione da parte dell’intera compagine aziendale di maggiori sensibilità e consapevolezza verso le tematiche di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Triestespresso

Nel 2021, per il quarto anno consecutivo, l’azienda ha dato il proprio supporto al progetto WelfareCare donando un importante numero di esami diagnostici (mammografie ed ecografie) alle residenti nel comune con età compresa tra i 35 e 49 anni, fascia non coperta dal Servizio Sanitario Nazionale.

Presso la sede aziendale e al vicino Museo del Caffè è stato eliminato l’utilizzo delle bottiglie di plastica grazie alla collaborazione con Service Vending e l’installazione di colonnine d’acqua allacciate direttamente alla rete idrica.

Verso un futuro più sostenibile

A fine anno è stato presentato in Regione Veneto il progetto dei portamozziconi salvambiente realizzati con gli scarti delle confezioni di caffè, raccolti presso la clientela dalla nostra forza vendita e poi lavorati dalla Piccola Comunità di Conegliano e l’Associazione il Pesco di Mogliano sotto la direzione artistica di Ricrearti (Ricreare con l’Arte).

Grazie alla collaborazione continuativa con Ricrearti e al progetto Dersut Reuse l’azienda ha ottenuto già nel 2020 il riconoscimento di Corporate Social Responsibility (CSR) dalla Camera di Commercio di Treviso e Belluno e nel 2021 il rating di legalità conferito dall’Autorità garante per la concorrenza e il mercato.

L’invito ad aderire a Too good to go rivolto alle botteghe del caffè e alle caffetterie a marchio dell’azienda per combattere lo spreco alimentare ha spinto Dersut a supportare il progetto direttamente anche come azienda mettendo periodicamente a disposizione presso la nostra sede le magic box Dersut. E’ iniziato anche il progetto di restyling del format delle botteghe del caffè che ha visto ad agosto la presentazione della prima bottega 2.0.

La grande famiglia aziendale di Dersut sta crescendo e vorrebbenel prossimo futuro dedicare sempre maggiore attenzione al welfare e alla formazione delle risorse umane oltre a implementare la collaborazione con altre realtà imprenditoriali o università per progetti di ricerca, recupero, riutilizzo e riciclo dei nostri residui di lavorazione.

Energia pulita e gas climaticamente neutro, al fine di minimizzare l’impatto ambientale, sono altri importanti obiettivi che l’azienda si è prefissa per il 2022, guardando sempre all’agenda 2030.

Il percorso di responsabilità

Il percorso di responsabilità intrapreso porta l’azienda ogni giorno stimoli nuovi per migliorare l’agire lavorativo. L’azienda presenta quindi il primo bilancio di sostenibilità relativo al 2021 per raccontare agli stakeholder i risultati raggiunti durante un anno difficile, segnato ancora dalla pandemia che ha impattato con violenza sulle vite di tutti e travolto economicamente il mondo dell’horeca cui, come torrefazione, Dersut è legata a doppio filo.

I mesi trascorsi hanno però evidenziato ancora di più, anche per le aziende, il valore della sostenibilità ed è perciò che continueremo con dedizione e perseveranza questo percorso di attenzione e rispetto verso l’ambito sociale, ambientale ed economico, per l’azienda e le generazioni che verranno.

Per leggere il bilancio di sostenibilità sarà sufficiente accedere alla pagina www.dersut.it e cliccare sul banner dedicato. Oppure basta cliccare qui.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac