lunedì 27 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

SALUTE – Per vincere la depressione basta un buon caffè. I risultati di una ricerca durata dieci anni negli Stati Uniti

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Il secolo appena trascorso passerà alla storia come uno dei periodi più bui dell’intera esistenza umana. Nel corso di appena cento anni abbiamo dovuto subire la brutalità di due guerre mondiali; abbiamo imparato a convivere con il rischio di disastri nucleari. Infine, siamo stati costretti a lottare contro il nuovo male dell’uomo moderno: la depressione.

La strada che conduce alla vittoria contro questa silenziosa malattia è ancora molto lunga e tutta da scoprire. Tuttavia, secondo alcuni recenti studi, la soluzione potrebbe passare da una comune tazza di espresso.

Depressione curata dalla caffeina

Secondo Honglei Chen, autore insieme ad alcuni colleghi di una ricerca che verrà ufficialmente presentata al prossimo convegno annuale dell’American Academy of Neurology di San Diego, un consumo frequente di caffè aiuterebbe il nostro corpo a diminuire la probabilità di avere a che fare con questo grave disturbo dell’umore.

La ricerca, durata ben dieci anni

Si è sviluppata attraverso l’analisi di alcuni dati relativi al consumo di bibite gassate, tè, caffè e punch alla frutta su un campione di 263.925 individui con un età compresa tra i 50 e i 71 anni (età comunemente definite “a rischio”); è stato dunque rilevato che un consumo eccessivo di bibite gassate, quantificato in appena 4 lattine al giorno, aumenterebbe di circa il 35% (percentuale maggiore per chi sceglie bibite dietetiche) il rischio di sviluppare la depressione rispetto a chi preferisce gustare a tavola un buon bicchiere di vino o della semplice acqua.

Ma non finisce qui

I dati emersi risultano ancora più significativi se messi in relazione a quelli relativi ai consumatori abituali di caffè. Infatti, gli amanti dell’espresso, coloro i quali non riescono a rinunciare ai 4 caffè al giorno, vedono abbattersi del 10% il rischio di ammalarsi di depressione.

Il caffè è dunque un antidepressivo naturale

Un prezioso alleato alla prevenzione di tutti i disturbi dell’umore, ma attenzione a definirlo una panacea per ogni malanno.

“La nostra ricerca suggerisce che eliminare o ridurre le bibite dolcificate dietiche o sostituirle con caffè non dolcificato potrebbe aiutare a ridurre il rischio di depressione in modo naturale.” queste le parole di Chen che poi aggiunge “Le persone che soffrono di depressione dovrebbero continuare ad assumere i farmaci prescritti dai loro medici. Inoltre, le ipotesi avanzate necessitano di ulteriori ricerche per avere le dovute conferme”

Non bisogna di certo essere degli scienziati per scoprire gli effetti dell’espresso sul nostro umore. Accogliamo dunque con entusiasmo le notizie provenienti dagli USA. Consapevoli del fatto che nulla, al mondo, riesce a risollevarci il morale quanto gustare un buon caffè preparato a regola d’arte.

Fonte: Blog caffè a modo mio

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio