CIMBALI M2
martedì 25 Giugno 2024
CIMBALI M2

Danesi, Pesenti e Renda: tre uomini del caffè nominati dal Presidente della Repubblica come Cavalieri del Lavoro

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il primo giugno i decreti con i quali, su proposta del ministro delle imprese e del made in Italy Adolfo Urso, di concerto con il ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Francesco Lollobrigida, sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro. Lo ha reso noto un comunicato stampa del Quirinale.

Per il nostro settore è stata una tornata di nomine eccezionale in quanto, su 25, sono ben tre i nominati che hanno a che fare con il caffè. In particolare si tratta del romano Roberto Danesi (Danesi Caffè), del bergamasco Carlo Pesenti (Italmobiliare società finanziaria con un Net Asset Value di 2 miliradi e proprietaria del 60% di Caffè Borbone e di tante altre attività industriali in Italia) e infine del napoletano Massimo Renda fondatore e presiente di Caffè Borbone.

Ecco l’elenco completo degli insigniti, con l’indicazione, per ciascuno, del settore di attività e della Regione di provenienza:

AMORETTI Mariella – Industria Armatoriale – Emilia Romagna
BIASUTTI Mario – Industria Pelletteria – Friuli Venezia Giulia
CASSATA Rosa Maria Luisa – Industria Chimica – Lombardia
CASSETTI Maria Grazia – Artigianato Orafo – Toscana
CHIORINO Gregorio – Industria Metalmeccanica – Piemonte
CLEMENTONI Giovanni – Industria Giocattoli – Marche
CROTTI Cristina – Industria Energia – Lombardia
DANESI Roberto – Industria Alimentare – Lazio
DE NIGRIS Armando – Industria Alimentare – Campania
DOMENICALI Stefano – Industria Automobili di lusso – Estero
GALLIANI Marco – Industria Metallurgica – Emilia Romagna
GRASSI Enrico – Industria Meccatronica – Emilia Romagna
IMPRONTA Pierluca – Terziario Assicurazioni – Lazio
LAVIOSA Giovanni – Industria Chimica – Toscana
LEONE DE CASTRIS Piernicola – Agricolo Vitivinicolo – Puglia
MANINI Arnaldo – Industria Edilizia – Umbria
ORTA Averardo – Terziario Sanità privata – Emilia Romagna
PARODI Fabrizio – Industria Trasporti e logistica – Liguria
PEDRANZINI Mario Alberto – Credito Banche – Lombardia
PESENTI Carlo – Terziario Servizi finanziari – Lombardia
RENDA Massimo – Industria Alimentare – Campania
RIOLO Iolanda – Commercio Automobili – Sicilia
TRIVA Stefania – Industria Dispositivi medici – Lombardia
VALENTINI Francesco Paolo – Agricolo Vitivinicolo – Abruzzo
VIANELLO Bruno – Industria Elettromeccanica – Veneto

Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica a imprenditori italiani che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa.

I requisiti necessari per essere insigniti dell’onorificenza sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa e per almeno vent’anni con autonoma responsabilità, e l’aver contribuito in modo rilevante, attraverso lo sviluppo d’impresa, alla crescita economica e sociale e all’innovazione. A sottolinearlo è la Federazione dei Cavalieri del Lavoro.

Particolare attenzione è posta ai valori che sono alla base dell’onorificenza: la specchiata condotta morale e civile, nel rispetto dei principi etici e della sostenibilità sociale ambientale e di buona governance. Considerando le nuove nomine, i Cavalieri del Lavoro sono attualmente 639. Tra i quali, per restare nel nostro settore c’è il cavaliere del lavoro Maurizio Cimbali, patron di Gruppo Cimbali.

 

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie