Home Aziende Costarica Caf...

Costarica Caffè, Calendario 2017: il caffè di Torino si racconta in 12 scatti

Costarica Caffè

Costarica Caffè ci accompagna tutto l’anno col suo calendario 2017. La passione per il caffè attraverso 12 scatti, più la copertina, che raccontano la magia di un rito che si ripete ogni giorno. A casa e nell’ambiente di lavoro, così come al bar.

Costarica Caffè: un buon caffè 12 mesi all’anno

Costarica Caffè ci presenta la sua visione del passare del tempo.

È il rito della pausa caffè il filo conduttore de La Costarica Caffè Calendario 2017. Disponibile in tutti i bar La Costarica Caffè da questa settimana e, in esclusiva, per chi aderisce all’offerta di fine anno alla pagina Facebook: https://www.facebook.com/LaCostarica.Caffe.Torrefazione.

L’Art Director Daniela Giorgianni, alla guida del progetto. Realizzato in collaborazione con lo studio fotografico Emagine. L’artigiano pasticcere L’Antico Pasticcione, spiega le immagini (in allegato) de La Costarica Caffè Calendario 2017:

Copertina

Niente di più simile che una modella dai lunghi capelli rossi, in perfetto stile Art Nouveau come l’opera di Alphonse Mucha del 1896. Il logo simbolo de La Costarica Caffè.

GENNAIO

Ardua scelta per chi guarda in foto. Una proposta di matrimonio in tazza. Dove un fatidico sì, è diviso tra un “CAFFÈ, THE O ME?”. Domanda che una donna può porre ad un uomo una sola volta nella vita o tutti i giorni a colazione. Il concept realizzato è stato pensato affine alla Sposa. Vestita di meringhe bianche, sotto una pioggia di zucchero e dentro una tazza con soffice schiuma bianca. Un bouquet creato con fiori di biscotti alla ciliegia.

FEBBRAIO

L’idea è stata ispirata da una foto di racing, ma nel risultato finale ha predominato l’eleganza. Un casco interamente coperto di chicchi di caffè. Poi lucidato, ha valorizzato un perfetto smokey eyes, e dei guanti in pelle. Infine una bandana di raso lucido ne hanno risaltato l’immagine.

MARZO

Creazione realizzata da un’ispirazione fashion. Glamour una semplice torta sbriciolata, indossata come cappello da un’elegante donna in guanti di caffè macinato. Resta poggiata ad uno specchio . Profumata di zucchero a velo, il tutto esaltato da un perfetto make-up grafico.

APRILE

Come prima foto del servizio ho voluto esprimere il lato creativo dello zucchero e del caffè. Decorati viso e collo con questi due elementi. Un autoritratto particolare ed elegante, come una principessa in stile quasi fiabesco.

Siamo a Maggio con Costarica Caffè

Niente di più chiaro: ESPRESSO YOURSELF… Una caffettiera stilizzata che si prepara un caffè da sola. Una sorta di make a selfie. Solo che, invece di una foto dal cellulare, lei si fa un caffè esprimendo se stessa. Riempendo di caffè la sua metà. Interamente realizzata a mano, la caffettiera è stata colorata con un grigio metallizzato. Il make-up della modella, seppur in penombra, è in perfetto stile anni ’60. Stilizzato in chiave moderna e in abbinamento al colore della foto stessa.

GIUGNO

Come calendario artistico non ho voluto far mancare una realizzazione in body painting con una sinuosa e femminile lampada. Arreda un angolo di salotto in un momento di pausa caffè e relax. Di artistico, oltre all’immagine della modella stessa, c’è anche la cappelliera. Decorata con biscotti di arachidi, fiori di mandorle e nocciole e caffè in grani .Perfetta la sintonia con il quadro vicino raffigurante un emisfero di caffè.

LUGLIO

Immersa in un mare di caffè mentre nuota libera con una cuffia di biscotti… Sorridente e raggiante come una perfetta pin-up in stile anni ‘50. In questa foto anche le stelle di mare e i pesci sono stati realizzati con pasta frolla e chicchi di caffè. Mentre le onde sono state create con caffè verde e caffè nero.

AGOSTO

Foto ispirata dalla mia formazione professionale. Specializzata nella Consulenza d’Immagine, ho voluto creare un set fotografico dove la modella stessa fosse vestita con una abito realizzato con sacchi di caffè. Così da esprimere l’eleganza di una donna anche in un semplice sacco di Juta. Con un turbante in stile afro che ricorda quello delle donne che coltivano caffè. Una donna comunque impreziosita da gioielli in biscotti “brutti e buoni”. Sceglie e mostra con fierezza il suo outfit.

Costarica caffè, si entra a Settembre

Foto ispirata da un famoso quadro del 1500 “RITRATTO DI DAMA” di Filippo Furini. Con le capacità di chi sa fare il suo mestiere, è stata realizzata una grande crostata. Sostituisce la raggiera dietro il capo della dama, fotografata in posa pausa caffè. Con la stessa alta qualità della ritrattistica del tempo

OTTOBRE

La foto punk-rock per eccellenza del calendario dove ha comunque predominato l’eleganza. La combinazione di colore nero e oro e dalla raffinatezza dello stile. Acconciatura decorata con tozzetti al cioccolato, make-up realizzato con gocce di cioccolato, caffè macinato e zucchero giallo utilizzato anche come rossetto. L’immagine elegante ma trasgressiva tipica del suo stile. Enfatizzata da una tazzina di caffè a forma di pistola. Borchie in oro e abbigliamento in ecopelle lucida.

NOVEMBRE

L’uomo nel quadro è il “Pasticcione” Mancini Gaetano .Ha creato tutti i dolci del calendario. Da qui l’idea di mettere lui stesso in una posa tale da offrire dei biscotti alla sua lettrice. La soprende in un momento di pausa caffè. Esce così dal suo stesso quadro. L’idea è nata dalla somiglianza del “Pasticcione” con l’opera di autoritratto di Miguel De Cervantes. Una somiglianza enfatizzata poi con un make-up di Effetti Speciali. Realizzato un allungamento della fronte e attaccatura di barba e capelli finti.

DICEMBRE e si conclude l’anno Costarica Caffè

Foto in stile Buddha zen, la pace dei sensi tra biscotti e caffè. Calotta in lattice interamente coperta di caffè. Make-up realizzato con caffè macinato e zucchero giallo. Vestita di bianco e adornata di biscotti, l’immagine creata è enfatizzata dalla calma che ne deriva dall’immagine stessa.

Crediti: La Costarica Caffè via Aosta 21, Venaria Reale (TO); Daniela Giorgianni Make-Up Artist For Fashion and Avertising; L’Antico Pasticcione via Roma 35, Castel Madama (Rm); Valentina Bellotto per Studio Fotografico Emagine viale dell’Unione 11/13, Guidonia (Rm).