Home Notizie Eventi Costadoro: tr...

Costadoro: tre giorni di eventi e iniziative per la Grande Sfida Fairtrade

Costadoro sfida La locandina della tre giorni torinese
La locandina della tre giorni torinese

TORINO – In occasione della Giornata del Commercio Equo e Solidale, dal 10 al 12 maggio anche Costadoro, storica casa produttrice di caffè tostato per il settore dei pubblici esercizi, parteciperà alla “Grande Sfida Fairtrade”, la campagna che unisce tutta Italia in nome del consumo di prodotti etici, che rispettano le persone e l’ambiente.

Presso il flagship store Costadoro Coffee Lab Diamante prenderà vita “RespecTo Loves People!” una tre giorni ricca di eventi ed iniziative dedicate al commercio equo e solidale.

Nel corner Social Coffee così come nell’area Coffee Lab Diamante verrà servito RespecTo: la miscela d’eccellenza 100% Arabica proveniente da coltivazioni biologiche e da filiera controllata e certificata Fairtrade. Caffè coltivato dunque nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema produttivo.

E a ogni caffè servito si attiverà il “contacaffè” presente sui banconi, per indicare quante persone consumeranno prodotti con il marchio di certificazione Fairtrade Italia.

Un libro per viaggiare nel mondo del caffè

Infine, parallelamente alla programmazione proposta dal Salone del Libro, venerdì 10 maggio 2019 alle ore 15:00 si terrà la presentazione al pubblico del libro “Caffè verde in un libro”; scritto da Andrej Godina e Alberto Polojac (Edizioni Medicea Firenze) con la presenza di quest’ultimo.

La copertina del nuovo manuale di Godina e Polojac

Questo manuale è stato pensato per catapultare il lettore in un vero e proprio viaggio nel mondo del caffè; visto dalla prospettiva delle piantagioni e del farmer. E di chi ogni giorno assaggia centinaia di tazze assicurando ai mercati di tutto il mondo i chicchi della migliore qualità.

Dialoga con l’autore Mariachiara Montera, editrice e Content Marketing Manager nei settori food e turismo. E creatrice di Travelwithgusto, il primo progetto italiano di guide per chi viaggia per cibo, nonché autrice di due libri sull’essere freelance e sull’event marketing.