CIMBALI M2
giovedì 04 Luglio 2024
CIMBALI M2

Coca-Cola e Pepsi dopo la caffeina puntano sugli alcolici leggeri, mercato da oltre 4 miliardi

La banca d'affari di New York Morgan Stanley ha valutato nel 2020 questo preciso segmento per 4,4 miliardi di euro (5 miliardi di dollari), e che da qui al 2025 potrebbe superare i 17 miliardi di euro (20 miliardi di dollari)

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Spesso il mondo si è diviso e si divide ancora tra gli appassionati di Coca-Cola e quelli di Pepsi e non c’è verso di amarli entrambi per i veri fan. Eppure, proprio queste due multinazionali hanno molto in comune, al punto che hanno deciso fare il loro ingresso trionfante in un mercato apparentemente fuori dalla loro confort zone: parliamo degli alcolici leggeri, più in linea con le recenti tendenze healthy dei consumatori in tutto il mondo.

Coca-Cola e Pepsi in veste da aperitivo

Un momento di condivisione veramente di moda che non ha ancora smesso di crescere tra spritz e cocktails e di questo se ne sono accorti i due marchi di bevande gassate e caffeiniche per eccellenza: Coca-Cola e Pepsi cavalcano il trend dei drink alcolici proponendo la loro offerta da aperitivo, con il seltz.

Pepsico gli ha dato un nome accattivante: Hard Mtn Dew, con un tasso alcolico soft del 5% e con un gusto fruttato. Per assaporare questo hard seltzer (che ha seguito il precedente lancio del suo competitor) nato dalla collaborazione con Mountain Dew e Boston beer, bisognerà attendere il 2022 ed essere negli Stati Uniti.

La scelta giusta per immettersi nel mercato degli hard seltzer

Questi soft drink che spopolano da qualche anno a questa parte, conquistano soprattutto i palati dei più giovani, delle donne e di chi segue un’alimentazione sobria ed equilibrata.  La banca d’affari di New York Morgan Stanley ha valutato nel 2020 questo preciso segmento per 4,4 miliardi di euro (5 miliardi di dollari), e che da qui al 2025 potrebbe superare i 17 miliardi di euro (20 miliardi di dollari).

Mentre il Financial Times ha predetto che queste bevande si prenderanno una quota del 15% di tutto il mercato globale degli alcolici  entro il 2024. E se questi numeri non bastano a spiegare l’interesse di Coca-Cola e Pepsi per gli hard seltzer, ecco un’altra informazione utile alla comprensione del fenomeno:  questi drink aggirano la regolamentazione americana che riguarda la vendita di alcolici (nella pratica, possono esser acquistati normalmente nei supermercati).

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio