Home Curiosità Ikea cinese b...

Ikea cinese bandisce i vecchietti che occupano la caffetteria

ikea shanghai

L’Ikea di Shangai ha scelto la linea dura contro l’invasione dei nonni: un cartello impedisce adesso l’accesso al nutrito gruppo di pensionati che da qualche tempo invade e bivacca nel bar del centro commerciale.

Ikea: non è un negozio per vecchi

Ikea in Cina non è proprio sinonimo di pazienza. Il mondo ormai l’ha capito. La notizia ha fatto il giro del globo, sul “vietato l’accesso” agli anziani. Un’azione poco rispettosa, oppure esiste una spiegazione plausibile dell’accaduto?

Scopriamolo insieme.

Over 70 fuori dall’Ikea cinese

Al locale celebre per la vendita di mobili, è successa una piccola rivoluzione. Una vera e propria caccia al “vecchio” da parte dei cinesi. Ci si è sentiti addirittura invasi dagli anziani. E, ad un’invasione, di solito si reagisce in maniera forte. Limitando l’ingresso agli invasori.

L’accusa dell’Ikea di incontri illegali

Gli over 70 ai quali è rivolto il bando sono accusati di usare il negozio per “incontri illegali” e di tenere “comportamenti incivili”.

Come riferisce il quotidiano “la Repubblica”, i vecchietti non pagherebbero alcuna consumazione. Occuperebbero i tavolini riservati ai clienti portandosi cibo da casa e sputando per terra.

Niente di strano quindi nell’indignazione dei baristi cinesi. Che si sono altre volte dimostrate più solidali verso i consumatori. Questa volta, probabilmente, sono i clienti ad aver esagerato.

Reazioni forti dai clienti attempati

Immediata la reazione dei testardi nonnetti. Le loro proteste sono partite dai punti vendita e sono approdate anche in Rete.

Su Weibo, il Facebook cinese, sono scattati i messaggi di solidarietà in difesa dell’utilizzo di Ikea come “bocciofila” contemporanea.

I nonnetti non sono, però, l’unico problema dell’Ikea cinese.

Anche i giovani cinesi spadroneggiano all’Ikea

Anche altri clienti più giovani, hanno fatto un uso molto personale dell’esposizione dei mobili svedesi. Una coppia si è nascosta al momento della chiusura in modo tale da poter restare a dormire sui letti in vendita. Hanno poi trasmesso la bravata in diretta social.

Tante le mamme con bebè che hanno usato divani e poltrone per schiacciare un pisolino.

Un anziano è stato trovato addormentato dentro una cameretta pensata per i più piccoli.