Home Aziende CARIMALI – C...

CARIMALI – Chiude il 2012 con un incremento di fatturato del 27%

logo Carimali fine 2015
Logo Carimali

CHIGNOLO D’ISOLA (Bergamo) – Carimali con un fatturato di quasi 27 milioni di euro con un incremento del 27% rispetto l’anno precedente.

Trend positivo ampiamente confermato dall’azienda bergamasca. Stessa la percentuale di aumento rispetto al 2010 superando un fatturato di 21 milioni di Euro, E che malgrado la crisi, in tre esercizi arriva a più che raddoppiare la cifra d’affari rispetto al 2009.

Nel 2012 sono state prodotte e vendute in tutto il mondo  2.000 macchine per caffè tradizionali e superautomatiche in più rispetto l’anno precedente.

CARTE DOZIO
FRANKE

Crescita considerevole registrata anche nei relativi accessori, tra cui frigoriferi, scalda tazze e cioccolatiere.

Si tratta di un risultato estremamente positivo, frutto di una politica aziendale volta ad una particolare attenzione al prodotto, sia dal punto di vista qualitativo e prestazionale, sia legato ad una forte propensione e attenzione a soddisfare le esigenze della propria clientela internazionale.

Significativa la quota dell’export, che registra più del 95% dell’intero fatturato.

Tra le Aree maggiormente incisive ci sono il Giappone e l’Europa centrale.

Forte espansione anche per l’intera area del Sud-Est Asiatico, dove la presenza di macchine superautomatiche Carimali e Macco, i due brand del Gruppo, è molto forte.

In un periodo estremamente difficile dal punto di vista economico, l’azienda bergamasca rappresenta una bella realtà in controtendenza.

 

www.carimali.com