domenica 03 Luglio 2022

Campionati iridati: l’Italia gioca in casa con Clemente, Cobelli, Dotti e Villa

Ancora una volta il Bel Paese torna ad essere il protagonista del caffè grazie ai campionati mondiali che vedranno gli idoli nazionali competere in casa.

Da leggere

MILANO – Dopo tre anni di attesa torna finalmente in presenza una delle manifestazioni simbolo dell’intera community del caffè: il World of Coffee. Il 23 giugno Milano è diventata la Mecca di ogni coffee lover proveniente da ogni angolo del mondo. Ancora una volta il Bel Paese è il protagonista del mondo del caffè grazie ai campionati mondiali che vedranno gli idoli nazionali competere in casa. Cinque sono i campionati previsti: Cup tasters, Latte art, Coffee in good spirits, Roasters e Cevze ibrik.

I campionati mondiali di caffè del World of Coffee

In particolare, i campionati Cup tasters, Latte art e Coffee in good spirits hanno visto la presenza sin dal primo giorno dei campioni italiani che hanno saputo eccellere ancora una volta nelle loro rispettive discipline.

I campionati Cup tasters

Ore 10:00: la preparazione della gara accoglie sin da subito un numeroso gruppo di curiosi che in pochi minuti si trasforma in una folla. Le regole sono semplici: per ogni round, sul tavolo di fronte ai competitor, 8 set da 3 tazze l’uno. L’obiettivo? Riconoscere i differenti tipi di caffè nel minor tempo possibile. Fabio Dotti, introdotto da uno scroscio di applausi, è uno dei primi a gareggiare.

Il primo round combattuto da quattro partecipanti (Italia, Giappone, Svizzera e Nuova Zelanda) vede trionfare Fabio Dotti che non solo totalizza il massimo punteggio indovinando ogni singolo contenuto della tazza ma è il primo a farlo della giornata con un tempo record di 6 minuti e 49.

Jaco Chu di Honk Kong riesce a raggiungere lo stesso punteggio di Dotti con l’importante differenza di tre secondi in meno di Dotti (6 minuti e 46) facendolo trionfare al primo posto nella gara di oggi.

fabio dotti mondiali
Fabio Dotti pronto per la prima prova

Per la medaglia di bronzo troviamo Heli Santiago Castaño, il quale ha riconosciuto il contenuto di ogni tazza con un tempo di 7 minuti e 51. Dei 32 partecipanti iniziali ne sono rimasti solo 16. Fabio Dotti vince il primo round e passa ai quarti di finale. Per vedere chi parteciperà ai quarti di finali cliccare qui.

La competizione World latte art

Il World latte art championship è stato un evento particolarmente combattuto con la presenza di 27 partecipanti. L’Italia è stata rappresentata da Carmen Clemente supportata dalla presenza della campionessa mondiale Manuela Fensore. Carmen Clemente, vincitrice italiana di Latte art 2020, si è distinta ancora una volta nella prima superando l’accesso alle semi-finali che si terranno il 24 giugno.

carmen clementi latte
Il frutto della preparazione di Carmen Clemente

Qui di seguito la lista dei vincitori della prima prova:

• Hiroki Ito – Giappone

• Victor Vu – Australia

• Shao-Sing Lin – Taiwan

• Tamara Nadolph – Austria

• Nicky Voon Pei Xin – Malesia

• Christos Douvas – Grecia

• Carmen Clemente – Italia

• Tse Kwun Kit – Hong Kong

• Johannes Otto – Germania

• Cristian Ponce – Messico

• Renata Khedun – Irlanda

• Rora – Corea del Sud

World coffee in good spirits

È seguito poi il turno di Andrea Villa per la competizione World coffee in good spirits. La gara ha visto la partecipazione di 23 partecipanti. La seconda gara che vedrà come protagonisti gli stessi del primo giorno decreterà chi passerà in finale e chi no. Il formato della competizione promuove ricette innovative per bevande in cui caffè e alcool si fondono in un mix innovativo. Per avere un miglior quadro della situazione non resta che essere presenti alla seconda prova. Il 23 giugno è stato anche il turno di Davide Cobelli, il quale ha gareggiato nelle fasi di Sample roasting, open cupping, practice roasting.

Domani ci saranno le gare di:

  • Roasting ore 12:35, Davide Cobelli (fase finale).
  • Ibrik/Cezve ore 14:50, Niki di Landa.
  • Cup tasters ore 10:50, Fabio Dotti.
  • Coffee in good spirits ore 16:35, Andrea Villa.

Si possono continuare a seguire le prove collegandosi a questo link.

Ultime Notizie