Home Bar Caffetteria Google Trends...

Google Trends: la Campania è al terzo posto per le ricerche a tema caffè

Al primo posto della classifica troviamo, in realtà, una regione del Nord, ovvero il Friuli-Venezia Giulia, la quale registra il massimo punteggio, a seguire tuttavia vi sono solo regioni meridionali ovvero Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Calabria e Puglia

caffè napoletano napoli divieto caspule in plastica
A Napoli, il caffè vuole esser riconosciuto dall'Unesco

CAMPANIA – Il rito del caffè è legato a doppio filo al made in Italy italiano. Una tradizione che è ancora più forte quando si pensa a Napoli e alla sua Regione, in cui la tazzina è diventata una vera e propria icona, al punto da volerla riconosciuta come patrimonio immateriale dall’Unesco. La passione per questa bevanda che anima questa parte d’Italia, è dimostrato dai dati raccolti con Google Trends. Vediamo cosa raccontano dal sito internapoli.it.

Campania: un’icona di tantissime specialità amate in tutto il mondo, e tra queste rientra a pieno titolo il caffè

Gustare un buon caffè in Campania è un autentico rituale e l’espresso napoletano è tra le tipologie di caffè più amate in assoluto, in Italia proprio come all’estero.

I dati di Google Trends

Ma quali sono le regioni italiane che effettuano più ricerche online riguardanti l’argomento “caffè”? Rispondere a questa domanda non è difficile dal momento che Google, il noto motore di ricerca, mette a disposizione un apposito tool dal quale è possibile consultare infinite diverse statistiche.

A questo link è possibile visionare i dati riguardanti appunto l’argomento “caffè” e si evince anzitutto che tale tematica è oggetto di tantissime ricerche e che l’interesse a riguardo non conosce periodi di crisi: questo tipo di ricerche infatti si verificano indistintamente in qualsiasi periodo dell’anno e nelle ultime settimane sono state protagoniste di un’ulteriore impennata.

Questo trend è probabilmente dovuto al fatto che moltissime persone vogliono sapere se è possibile o meno consumare un caffè al bar, cosa che è stata rigorosamente vietata durante il periodo di lockdown e che ora è in via di definizione per i mesi a venire.

Primeggiano le regioni del Sud, Campania terza

Molto interessante è la classifica relativa alla regioni che effettuano maggiormente questo tipo di ricerche online, e la graduatoria è strutturata sulla base di un coefficiente denominato “interesse per regione“. Dato numerico che spazia da 0 a 100 e che indica appunto l’interesse regionale verso tale argomento.

Basta dare una fugace occhiata a questa speciale classifica per rendersi subito conto del fatto che il caffè è molto più “importante” per le regioni meridionali e la cosa, in realtà, non stupisce affatto.

Al primo posto della classifica troviamo, in realtà, una regione del Nord, ovvero il Friuli-Venezia Giulia, la quale registra il massimo punteggio, a seguire tuttavia vi sono solo regioni meridionali ovvero Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Calabria e Puglia.

La Campania si colloca dunque al terzo posto a livello nazionale con un indice di interesse regionale davvero molto alto, pari a 95, mentre agli ultimi 3 posti di questa speciale classifica troviamo Veneto, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige.

Come interpretare correttamente questi dati

I dati in questione ovviamente riguardano prettamente le abitudini di navigazione online, dunque non comunicano nulla di certo circa le quantità di caffè che vengono consumate o altri dati analoghi.

Allo stesso tempo l’argomento caffè può riguardare esigenze diverse: simili ricerche possono essere effettuate da chi vuol sapere se, e quanto, sarà possibile riprendere a consumare caffè al bar, allo stesso tempo riguardano chi vuol comprare cialde e capsule online.

Al di là di questo, i numeri così netti di questa classifica targata Google lasciano poco spazio a dubbi: il Sud ama il caffè e la Campania conferma di essere la vera “culla” di quest’intramontabile bevanda.