domenica 05 Febbraio 2023

La torrefazione Caffè Arnone celebra 70 anni: “Con il sogno di offrire la tazzina più buona possibile”

Negli ultimi anni, l'azienda ha voluto sperimentare la creazione di una linea speziata che comprende tre tipi di caffè aromatizzati: all’anice, al peperoncino e alla liquirizia, per ognuno dei quali è previsto l’uso di prodotti rigorosamente autoctoni

Da leggere

DIPIGNANO (Cosenza) – Iniziata il 24 gennaio del 1953 nel centro di Cosenza, il successo imprenditoriale della famiglia Arnone partì dall’arguta intuizione di Vincenzo Arnone. Padre di Gaetano e nonno di Vincenzo jr. e Lilia, Vincenzo senior percepì il profondo desiderio, da parte della popolazione locale, di voler riprendere in mano la propria vita dopo quello che è stato definito un periodo buio per la regione calabra e non solo, a causa degli orrori della guerra, della fame e della povertà.

L’anniversario di Caffè Arnone

Lo stesso Gaetano Arnone, racconta di come suo padre desiderasse offrire in quegli anni, presso il suo famoso bar Un Cimbalino, un caffè buono e gustoso, che sprigionasse tutto l’amore e la dedizione che lui stesso impiegava per prepararlo.

Il suo grande sogno era quello di concedere un momento di serenità in un luogo, appunto il suo bar, dove gli avventori non fossero semplicemente dei clienti, ma membri di una comunità in via di ripresa pronti a confrontarsi e a scambiarsi idee e opinioni.

Ecco quindi che nacque la prima torrefazione artigianale cosentina che consentiva il consumo di un caffè fresco di tostatura i cui chicchi venivano tostati utilizzando come oggi rigorosamente legna di quercia.

Racconta ancora Vincenzo jr. “Il nonno ci rivelava che il sogno che lo animò fu quello di offrire ai clienti il caffè più buono possibile, sia da banco che da asporto. Per fare ciò erano necessarie due condizioni: selezionare i caffè verde e servire un caffè fresco di tostatura”.

Da allora di anni ne sono trascorsi settanta e la torrefazione si evoluta mantenendo coerente le idee originarie del fondatore passando attraverso l’impegno e la dedizione di Gaetano di Vincenzo jr e Lilia.

Non è un caso infatti che, il segreto del loro successo, racchiuso in una frase dal profondo significato:” la tradizione è un’innovazione ben riuscita”, sia tangibile nel servizio che offrono a oltre 150 bar ed molti ristoranti della nostra amata Calabria, oltre a tanti uffici e famiglie con le cialde ese.

Nonostante l’azienda affondi le proprie radici nella tradizione, è sempre stata lungimirante tanto che Gaetano Arnone fu tra i primi in Europa a pensare, nel 1998 quando in Italia non esisteva ancora, al caffè biologico.

La linea speziata

Negli ultimi anni inoltre, la torrefazione ha voluto sperimentare la creazione di una originalissima linea speziata che comprende tre tipi di caffè aromatizzati: all’anice, al peperoncino e alla liquirizia, per ognuno dei quali è previsto l’uso di prodotti rigorosamente autoctoni.

Basando il pensiero sul concetto che “il sociale debba avere un peso anche nelle scelte aziendali”, la Torrefazione Arnone continua a soddisfare il palato dei buongustai del caffè, offrendo a tutti nuove e appaganti esperienze sensoriali.

Ultime Notizie