venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Bwt protegge il Pianeta con la scelta delle borracce di design e sostenibili

Oltre 100 le borracce selezionate tramite un contest on line (postate dagli account facebook e instagram con l’hashtag #lamiaborraccia) sono state esposte nei giorni della Milano Design Week 2021: una giuria ha avuto l'arduo compito di scegliere tra queste, le tre borracce che hanno più colpito, premiate poi da Filippo Solibello

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – La prima mostra di borracce al mondo si è aperta in occasione del Fuori Salone 2021, all’interno dello Showroom Bwt di Milano, in via Vivaio 8, dove resterà a disposizione del pubblico sino al 10 settembre. L’azienda ha organizzato un progetto in linea con il design e la sostenibilità, con protagonista l’acqua, ingrediente essenziale non solo per l’espresso, ma per la vita stessa e il Pianeta. L’esposizione è a disposizione ogni giorno, previo appuntamento e registrazione a questo link.

Esposte le borracce dalle origini, quando venivano adoperate dai soldati in guerra, sono alla loro rivisitazione più pop. E ovviamente il modello classico Bwt, col suo tocco Pink che contraddistingue anche le borracce messe a disposizione del Circus della Formula 1.

Triestespresso
Le borracce in trincea

Un’installazione su tutte cattura la filosofia Bwt

bwtAcqua e sostenibilità unite nel cerchio della Terra e il claim proiettato: “Una borraccia salva la giornata, 1000 salvano il Pianeta“.

bwt
Gian Luigi Carlone in contatto con l’acqua
L’installazione di borracce

Appese al soffitto, calate a grappolo ancora altre borracce nei loro colori e versatilità diventano oggetto di design.

Alle pareti, i messaggi lasciati sui social da chi ha partecipato, ciascuno con la propria borraccia legata a un’esperienza a contatto con la natura.

Su un tavolo poi, allestito quello che sembra un laboratorio. l’esperimento gestito magistralmente dal musicista Gian Luigi Carlone, si basa semplicemente su due molecole di idrogeno e una di ossigeno:H2O. Tecnologia e natura insieme nelle bocce collegate a una scheda elettronica Arduino da cui partono dei cavi immersi nell’acqua: il dito a chiudere il circuito. In questo modo riesce a decodificarne il suono.

Ed ecco le gocce e la percolazione del flusso riempire il tempio dell’acqua Bwt. Il racconto delle onde attraverso le sonorità elettroniche fanno il giro della stanza.

Bwt celebra la sostenibilità nella borraccia

Che può diventare simbolo di chi ha cura per l’ambiente e rappresenta un modo di vivere diverso, di un consumatore più consapevole.

E per rendere le cose più interessanti ancora, una competizione: oltre 100 le borracce selezionate tramite un contest on line (postate dagli account facebook e instagram con
l’hashtag #lamiaborraccia) sono state esposte nei giorni della Milano Design Week 2021: una giuria ha avuto l’arduo compito di scegliere tra queste, le tre borracce che hanno più colpito, premiate poi da Filippo Solibello.

A comporre la giuria Stefano Ciafani (Presidente di LegAmbiente), Lorenza Baroncelli (Direttore artistico di Triennale) e Lorenzo Tadini (Direttore commerciale di Bwt Italia).

Da destra: il presentatore Filippo Solibello, Lorenza Baroncelli (Direttore artistico di Triennale), Stefano Ciafani (Presidente di LegAmbiente) e Lorenzo Tadini (Direttore commerciale di BWT Italia)

Il verdetto condiviso anche in diretta streaming per le tre categorie in concorso sono:

Per il design, Giò Style

Per la sostenibilità, l’azienda che ha mappato i luoghi dove riempire le borracce in città, Palomar.

Infine per la storia, la grafica Elena Valli.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio