Home Organizzazioni Bos: nasce a ...

Bos: nasce a Scalea un’associazione di pubblici esercizi per ripartire insieme

L'obiettivo è la diffusione della cultura della professionalità come marchio distintivo. La cura dell'immagine dei locali fin nei minimi dettagli per offrire ai clienti non soltanto prodotti di qualità, ma delle vere e proprie esperienze di acquisto. "Una scelta condivisa e simbolica per far capire che non è con la guerra dei prezzi che si può vincere la concorrenza e creare economia"

bos
Un nuovo modo per ripartire insieme

MILANO – Nasce a Scalea Bos, l’associazione che unisce i titolari di bar, pasticcerie e gelaterie per poter ripartire insieme. Come si legge in una nota: “Uniti si può contribuire alla crescita dei singoli e di conseguenza a quella del territorio cittadino, della sua economia e della sua immagine turistica.

Ribaltare il concetto di concorrenza per sostituirlo con quello di “promozione incrociata”.

E creare flussi di economia circolare valorizzando ed enfatizzando le peculiarità di ciascuno. Soprattutto, evitando di imitarsi creando brutte copie. Crescere confrontandosi e aprirsi a soluzioni nuove ma soprattutto puntare sull’originalità e la professionalizzazione.”

Leggiamo la notizia completa da miocomune.tv per capire come funziona questa iniziativa che potrebbe avere sviluppi altrove, stante una situazione che resta difficile per gli esercizi pubblici.

Come funziona l’associazione di Scalea

SCALEA (Cosenza) – Bos: il gruppo ha eletto come presidente Francesco Limongi. Il titolare della caffetteria lounge-bar “Via vai”, locale diventato in pochi anni punto di riferimento di tutta la Riviera dei Cedri. Vicepresidente è Jeni Sassone, dell’omonima gelateria.

Mentre il segretario è Simone Donadio, del bar “La playa”, locale storico sul Corso Mediterraneo. Del direttivo fanno parte anche Alessio Daniele Desogus, dell’Imperial Cafè”, Enzo Rosa del “Kcafè” che proprio nei giorni scorsi si è reso protagonista dell’iniziativa BiKe cafè, creando un corner per i cicloamatori con punto ristoro dedicato; Francesco Possidente de “Il gelato” che già da alcuni anni ha lanciato la linea di prodotti aritigianali “Cydrus” in distribuzione in diversi ristoranti della Riviera dei Cedri. Ed infine Luca Grisolia, del centralissimo “Genova”, pub definito a-tipico dallo stesso titolare per le continue innovazioni introdotte nei menù e nelle drink list.

Un’associazione che vuole andare oltre e che ha in programma corsi invernali di formazione per il personale stagionale

Nonché eventi che possano rivitalizzare la città nei periodi di minor afflusso”. Bos è aperta a tutti gli imprenditori del settore che volessero condividere gli scopi e la filosofia: professionalità, accoglienza verso i clienti e voglia di migliorare individualmente per migliorare insieme l’offerta commerciale e turistica della città.

L’obiettivo

E’ la diffusione della cultura della professionalità come marchio distintivo. La cura dell’immagine dei locali fin nei minimi dettagli per offrire ai clienti non soltanto prodotti di qualità, ma delle vere e proprie esperienze di acquisto. “Una scelta condivisa e simbolica per far capire che non è con la guerra dei prezzi che si può vincere la concorrenza e creare economia”.