Home Organizzazioni In aiuto dei ...

In aiuto dei Paesi colpiti dall’uragano Eta, il sostegno della community

Il caffè sarà inoltre acquistabile presso i seguenti negozi e caffetterie di Milano aderenti all’iniziativa: Le Polveri, via Ausonio, 7, Nowhere, via Camminadella, 15, Orsonero, Via Giuseppe Broggi, 15 O|nest Via Gerolamo Turroni, 2,, Terroir, Via Macedonio Melloni, 33

benjamin paz
Il caffè a sostegno delle zone colpite

MILANO – Il mondo del caffè si mobilita dopo la devastazione provocata dall’uragano Eta, che ha colpito una vastissima area dell’America Centrale molto nota per la produzione dei preziosi chicchi. Giamaica, Bahamas, Isole Cayman, Cuba e Stati Uniti sud-orientali sono infatti le zone più penalizzate dal cataclisma. Benjamin Paz, Coffee Farmer della regione montana di Santa Barbara (Honduras), ha dato vita, tramite la piattaforma gofundme.com, ad un fundraising a sostegno della ricostruzione delle aree più colpite per aiutare concretamente la propria comunità toccata dall’uragano.

Gianni Tratzi, coffee consultant dell’azienda MezzaTazza e divulgatore, ha raccolto
la call to action di Banjamin Paz al fine di rendere più concreta possibile la raccolta
fondi.

Benjamin Paz e Gianni Tratzi vicini all’Honduras

Sabato 27 novembre presso il micropanificio Le Polveri (via Ausonio 7, Milano), sarà possibile degustare e acquistare il caffè prodotto da Neptali Bautista e proveniente
proprio da Santa Barbara, località El Cedral, tostato da Torrefazione Belleville di
Parigi e importato dal trader Falcon Coffee di Londra.

Neptaly Bautista

Il ricavato sarà devoluto alle zone colpite dall’uragano Eta.

Il caffè sarà inoltre acquistabile presso i seguenti negozi e caffetterie di Milano aderenti all’iniziativa:

Le Polveri, via Ausonio, 7
Nowhere, via Camminadella, 15
Orsonero, Via Giuseppe Broggi, 15
O|nest Via Gerolamo Turroni, 2,
Terroir, Via Macedonio Melloni, 33
Dal seguente link si può accedere alla raccolta fondi:
https://www.gofundme.com/f/rebuilding-coffee-families