venerdì 19 Agosto 2022

Banfi serve l’espresso con l’utopia in “Vieni avanti cretino”

Siccome l'espresso è appunto una bevanda trasversale e simbolica, che si esprime attraverso diverse arti tra cui il cinema, condividiamo con voi lo sketch che ha come protagonista un Lino Banfi a servizio del consumatore finale

Da leggere

MILANO – Ambasciatore per l’Italia dell’Unesco, Lino Banfi ha voluto attivamente partecipare all’iter che voleva portare la candidatura del caffè espresso italiano sino al vaglio della sede Unesco di Parigi. L’attore tanto amato in tutto il Paese infatti, durante la presentazione del progetto avvenuta a Roma, non solo è comparso tra il pubblico intervenendo con la sua verve e valore umano, ma ha anche apportato la sua firma sulla carta dei valori per la comunità emblematica leccese in buona compagnia del torrefattore Antonio Quarta.

In quella occasione, Lino Banfi ha ricordato come la sua stessa esperienza professionale sia stata e sia tuttora legata a questa bevanda, citando tra tutte la celebre scena del servizio al tavolo che ancora oggi lo rende riconoscibile nei bar italiani tratta dal film “Vieni avanti cretino”. Parliamo del comico sipario in cui l’artista veste i panni di un cameriere che deve prendere le ordinazioni…il resto, è storia.

Banfi e il suo caffè con utopia

E siccome l’espresso è appunto una bevanda trasversale e simbolica, che si esprime attraverso diverse arti tra cui il cinema, condividiamo con voi lo sketch che ha come protagonista un Lino Banfi a servizio del consumatore finale.

Le battute sono diventate praticamente un cult…come del resto lo è la tazzina.

Nel video, gli osservatori più attenti potranno scorgere al bancone una Faema E61

Ultime Notizie