Home Bar Caffetteria Moka Sir&#821...

Moka Sir’s: Bacilieri di Marchirolo è il mattatore del contest Best Bar

L'esterno del locale vincitore del contest nato dalla collaborazione tra Moka Sir’s, For B.A.R. Srl e Varese News

CAVA MANARA (Pavia) – Lunedì 22 ottobre si è concluso Best Bar. Un contest singolare nato da una collaborazione speciale tra la Torrefazione Moka Sir’s SpA, For B.A.R. Srl e Varese News, che ha visto in lizza tutti i bar di Varese e provincia.

Dallo scorso 26 giugno la popolazione locale è stata chiamata prima a nominare, poi a votare, il proprio bar preferito per ciascuna delle tre categorie in gara: Miglior Location, Migliore Colazione e Miglior Bar.

La partecipazione è stata elevata e le segnalazioni ricevute tramite cartolina, sito e canali social da Varese News sono andate ben oltre le aspettative. A conferma del coinvolgimento del cliente finale nel riconoscere e premiare le attività che offrono qualità.

Per i finalisti una giornata di formazione con Chiara Bergonzi

E qualità è stata la parola più ricorrente lunedì 22 quando, nella sede di ForBar a Gazzada Schianno, i dieci finalisti per ciascuna categoria sono stati ospiti di Moka Sir’s e ForBar per una giornata di formazione condotta egregiamente da un’ospite speciale: Chiara Bergonzi, più volte campionessa di Latte Art ed esperta mondiale del settore.

“Abbiamo organizzato questa giornata, pensando che avremmo avuto davanti a noi i 30 migliori bar di Varese e provincia, eletti per voto popolare per la qualità del prodotto e del servizio offerto – dichiara Niels Migliorini, Amministratore Delegato della Torrefazione Moka Sir’s SpA – Avendo chiesto di votare la Miglior Location, siamo felici che ForBar, oltre ad essere co-sponsor, abbia messo a disposizione la propria sede, ove si respira cura e ricerca del dettaglio.”

I bar hanno concorso anche per i titoli di miglior colazione e miglior bar. Con uno sponsor d’eccezione quale è Moka Sir’s, che da 65 anni si contraddistingue sul mercato italiano ed estero per la ricerca maniacale della qualità. A livello di prodotto, formazione e servizio, con lo sguardo sempre rivolto al futuro . Non a caso il marchio Moka Sir’s è accompagnato al pay off Qualità da intenditori.

Chiara Bergonzi durante la giornata di formazione

Spunti di riflessione

“Abbiamo deciso di coinvolgere Chiara, perché volevamo offrire spunti di riflessione a realtà già affermate sul territorio – continua il Dr. Migliorini – Sappiamo che il mercato sta cambiando, sta diventando sempre più esigente e competitivo. Per sopravvivere occorrerà sempre più distinguersi per qualità e chi meglio di Chiara, con la sua esperienza a livello mondiale, poteva illustrare i cambiamenti che interessano il bar e la figura tradizionale del barista; l’importanza della formazione e la necessità di fare un salto ed aprirsi alle nuove tendenze della caffetteria, alle monorigini, a i nuovi metodi di estrazione per diversificare la propria offerta”.

Nel pomeriggio, spazio a un tema sempre caro al barista: Latte Art. Chiara, dopo aver illustrato i fondamenti per la preparazione di un ottimo cappuccino, ha guidato una piccola competizione tra tutti i presenti per l’elezione del migliore Latte Art. “Dopo una mattinata più teorica è subito emersa la volontà di migliorarsi e puntare in alto – conclude il Dr. Migliorini – È stato bello vedere tutti finalisti mettersi in gioco e cercare di replicare quanto avevano appena visto creare dalla Numero Uno.”

Il team di Bacilieri

And the winner is …

La giornata è volta al termine con il momento tanto atteso: l’intervento di Varese News per la proclamazione dei vincitori.

Bacilieri, il bar pasticceria di Marchirolo, ha fatto da mattatore, conquistando i titoli di Miglior Bar e Miglior Colazione. La terza targa – premio è stata vinta da Villa Magnolia di Malnate, che si è aggiudicata il premio di Miglior Location.

Una menzione particolare anche per Rosso Espresso di via Carobbio , vincitore della gara di Latte Art.