Home Catene di caffetterie Autogrill, pr...

Autogrill, primo semestre in rosso con i costi per la riorganizzazione

Il gruppo registra una perdita di 3,4 milioni, spiegata con i costi relativi ad alcuni programmi di efficientamento i cui benefici si vedranno nei prossimi mesi

tondato da ruos autogrill
Gianmario Tondato da Ruos, amministratore delegato di Autogrill

MILANO – In una dettagliata nota alla stampa Autogrill, colosso italiano delle caffetterie e della ristorazione, ha illustrato i risultati economici del primo semestre. Un passaggio obbligatorio per legge per tutte le società quotate in borsa. Un andamento non propriamente soddisfacente. Ma sono in corso importanti lavori di efficientamento della società.

Il settore economia e finanza del sito del quotidiano La Repubblica ha ripreso il comunicato della società milanese. Ve lo proponiamo.

Autogrill chiude il primo semestre con un rosso di 3,4 milioni di euro rispetto all’utile di 6 milioni di euro dello stesso periodo del 2017. I ricavi sono scesi dell’1% a 2,1 miliardi, mentre mostrano una crescita del 5,2% se ricalcolati a cambi costanti. In evidenza la crescita a perimetro costante del 3,9%, guidata in particolar modo dalla forte performance del 5,3% negli aeroporti. Lo ha rivelato una nota alla stampa.

FOODNESS
CARTE DOZIO

Il margine operativo lordo ammonta a 139,5 milioni (154,7 milioni nel primo semestre 2017, -1,3% a cambi costanti ma -9,8% considerando la valuta), con margini impattati prevalentemente dalla pressione sui costi in Nord America e dai progetti in corso per migliorare il modello operativo.

Il gruppo spiega infatti che i risultati del primo semestre 2018 riflettono i costi di alcuni programmi di efficientamento, i cui benefici saranno effettivi a partire dal secondo semestre dell’anno.

Più efficienza in arrivo per le caffetterie in Italia

“Nel 2017 abbiamo avviato un importante processo di trasformazione che ha incluso la riorganizzazione del business italiano”, spiega nella nota alla stampa l’amministratore delegato Giamario Tondato Da Ruos che sottolinea come “nel 2018 stiamo lavorando a una serie di cantieri finalizzati a rendere il nostro modello operativo ancora più efficiente. La prima metà del 2018 si è rivelata particolarmente sfidante, ma grazie alle iniziative che abbiamo intrapreso siamo fiduciosi di avere tutti gli elementi necessari per raggiungere i nostri obiettivi del 2019”, afferma.