Home Affari & Mercati Autogrill, pr...

Autogrill, prove di uscita dalla ristorazione nelle ferrovie francesi

Stellar Partners
Un'insegna autogrill

MILANO – Autogrill ha avviato trattative esclusive con il gruppo Elior per cedere l’intero capitale sociale di Autogrill Restauration Service, che detiene le concessioni dei ristoranti nelle stazioni ferroviarie in Francia.

L’attività oggetto di negoziazione rappresenta ricavi annuali per circa 50 milioni di euro. L’esclusiva viene concessa da Autogrill al gruppo Elior fino al 31 luglio 2016. Autogrill ed Elior – informa una nota – avvieranno un processo di informativa e consultazione con i rispettivi rappresentanti dei dipendenti e stakeholder in merito alla transazione, che rimane soggetta all’approvazione del cda Autogrill.

“La Francia è e resta uno dei mercati chiave della presenza di Autogrill in Europa. In questo mercato stiamo valutando l’opportunità di cedere il canale delle stazioni ferroviarie, nel quale oggi possiamo contare su una presenza qualificata ma limitata in termini dimensionali e dove non vediamo immediate opportunità di crescita, per concentrarci invece in altri canali, dove potremmo esprimere da subito una maggiore forza. Questa operazione rientra nella strategia di costante rafforzamento e focalizzazione del nostro portafoglio di attività attraverso mirate acquisizioni e cessioni ad integrazione della crescita generata dall’aggiudicazione di nuovi contratti” ha dichiarato Gianmario Tondato Da Ruos, a.d. Autogrill.

Fondato nel 1991, il gruppo Elior è uno dei maggiori operatori globali nel settore della ristorazione e dei servizi di supporto; nell’esercizio 2014-2015, il gruppo ha generato ricavi di 5,6 miliardi milioni attraverso 18,600 ristoranti e punti vendita in 13 paesi. I 108.000 dipendenti servono 4 milioni di clienti su una base giornaliera.