venerdì 01 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

E’ italiano il solo premiato al Golden Arch Award McDonald’s – McCafé

Un premio assegnato ogni anno a non più di 40 franchisee in tutto il mondo. Si tratta di coloro che non solo hanno ottenuto i migliori giudizi su diversi parametri che riguardano la gestione dei ristoranti e dei propri dipendenti, ma che incarnano al meglio anche i valori di McDonald’s. Avenale è l’unico italiano premiato.

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

APRILIA (Latina) – L’importante premio Golden Arch Award di McDonald’s se l’è aggiudicato uno dei migliori franchisee del marchio al mondo ed è di Aprilia. Ad esserne licenziatario è Amedeo Avenale, che gestisce addirittura 8 punti del famoso fast-food sparsi a Roma, Aprilia, Nettuno, Pomezia e Velletri. Leggiamo la sua interessante storia dal sito ilcaffetv.it.

Amedeo Avenale, un self made man

La sua storia è particolarmente interessante perché non si tratta del ricco imprenditore di turno che ha deciso di investire, ma di un uomo che è riuscito a costruire il proprio successo: Avenale ha iniziato a lavorare in McDonald’s quando aveva soltanto 20 anni come Crew nel primo ristorante aperto in Italia ovvero lo storico McDonald’s di Piazza di Spagna a Roma (aperto nel 1986).

Triestespresso

Il premio Golden Arch è il più alto riconoscimento per un licenziatario McDonald’s

Assegnato ogni anno a non più di 40 franchisee in tutto il mondo. Si tratta di coloro che non solo hanno ottenuto i migliori giudizi su diversi parametri che riguardano la gestione dei ristoranti e dei propri dipendenti, ma che incarnano al meglio anche i valori di McDonald’s. Avenale è l’unico italiano premiato.

Laureato in Giurisprudenza, Master in Economia, sta per conseguire la laurea magistrale nella stessa materia. Una storia fatta di traguardi importanti e di passione per il proprio lavoro; passione che ha trasmesso anche ai suoi figli Ludovico e Aurora, che hanno cominciato a lavorare nei ristoranti McDonald’s.

Repa

«Sono estremamente orgoglioso di questo riconoscimento – spiega Avenale – Sono grato a chi mi ha accompagnato in questo incredibile percorso che mi ha visto crescere nella famiglia McDonald’s; dalle prime esperienze nei ristoranti fino ad arrivare al ruolo di licenziatario. Una storia fatta di passione e dedizione, mia e delle 320 persone con cui lavoro quotidianamente, mossa dal desiderio di migliorare costantemente l’esperienza dei nostri clienti».

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac