Home Aziende Acma presenta...

Acma presenta soluzioni all’avanguardia per il packaging secondario del tè

BOLOGNA — Acma, azienda del gruppo Coesia, ha sviluppato una serie di soluzioni per soddisfare le specifiche esigenze del confezionamento secondario nel settore del tè in busta.

Diverse sono le possibilità: dalla scatola pre-incollata a quella flessibile di tipo “pouch”, passando per il “bag-in-bags” e le micro scatole da 10 unità con “overwrapper”. Qualsiasi packaging si scelga, il prodotto mantiene la sua freschezza, garantendo così un’estesa “shelf life”.

Fragranza del tè: opzioni avanzate per il packaging secondario

Da oltre novant’anni Acma è una realtà di riferimento nella progettazione, costruzione e commercializzazione di macchinari per il confezionamento dei beni di largo consumo (Confectionery, Home & Personal Care, Tea & Coffee).

Nel settore del tè, Acma ha ereditato un esclusivo know-how per il confezionamento primario. Grazie all’acquisizione di Tecnomeccanica ha raggiunto velocemente un ruolo di primo piano nel mercato.

Negli ultimi anni, il reparto R&D ha sviluppato una serie di soluzioni per ampliare ulteriormente il portafoglio dell’azienda, focalizzandosi sul packaging secondario. Efficienza, sostenibilità e riduzione dei costi: questi i principi che hanno guidato la progettazione e lo sviluppo di tali soluzioni.

Oggi Acma offre ai propri clienti una gamma completa di macchine green e cost-effective. Esse, grazie ai gruppi ausiliari integrati, sono in grado di coprire anche le fasi del processo a valle del confezionamento in bustine del tè.

TD 300

Busta esterna sigillata

Disponibile su tutte le macchine della gamma, la soluzione per la realizzazione di buste esterne sigillate – overwrapper – assicura la freschezza del prodotto garantendo una barriera ermetica per il filtro.

Questa configurazione può anche prevedere l’utilizzo di gas per aumentare il livello di protezione e prolungare così la shelf life. Tale gruppo è di tipo fold-seal-cut: la busta esterna viene avvolta attorno alla bustina di tè e successivamente sigillata e tagliata.

Rispetto alle soluzioni che prevedono prima il taglio della confezione e, successivamente, la sigillatura attorno alla bustina, la soluzione Acma ha il vantaggio di evitare qualsiasi disallineamento della busta esterna. E permette inoltre l’utilizzo di materiali d’incarto green, assicurando così un vantaggio sia in termini economici che ecologici.

TM 320

Bag-in-bags: la soluzione multipack

Disponibile su TM 320, ma implementabile anche su TD 300, questa configurazione prevede la sigillatura di 2, 3, 4 o 5 bustine alla volta, consentendo la riduzione del materiale di incarto esterno. È quindi possibile realizzare confezioni che contengono un quantitativo limitato di bustine, così da facilitare la vendita di poche unità alla volta; una soluzione particolarmente apprezzata per la vendita in chioschi e piccoli negozi.

Bag-in-bags

Confezionamento in pouch per 20/23/50/100 o 150 bustine

Disponibile su TE 500, ma implementabile anche su TD 300 e TM 320, il confezionamento in pouch consente di sigillare nella stessa busta flessibile interi lotti di bustine, in quantitativi che vanno da 20 a 150 unità.

Questa soluzione consente un risparmio del materiale di confezionamento esterno.

Evitando così i costi di un’eventuale soluzione in astuccio di cartone, oltre a contenere le spese di spedizione.

Il packaging pouch è ideale per il mercato Horeca, dove la ricerca della fragranza si sposa con un utilizzo preponderante di soluzioni mono-porzione.

Confezionamento in pouch

Packaging Primario: un portafoglio che soddisfa differenti necessità

Acma continua al contempo ad aggiornare il proprio portafoglio di macchine stand-alone per il packaging primario, basato su quattro modelli. TD 300 è l’ultima arrivata sul mercato: si tratta di un’unità in grado di arrivare a 300 colpi al minuto, realizzando bustine a doppio lobo – double chamber – con tag in cartoncino e chiusura tramite nodo, senza l’utilizzo di colla o punti metallici.

TE 500, modello per la realizzazione di 500 bustine al minuto, gestisce bustine di tipo double chamber con saldatura a caldo. Mentre TM 320 è dedicata al confezionamento di buste a singolo lobo – single chamber – e realizza i formati di dimensioni maggiori, richiesti dal mercato. Infine, TL 180 è dedicata alla gestione del tè in foglia intera, che viene confezionato all’interno di buste single chamber con nodo e tag.

Le macchine Acma che realizzano confezioni sigillate a caldo possono lavorare con materiali riciclabili e biodegradabili quali PLA. Così da garantire un ridotto impatto ambientale.

Caratteristica distintiva del portafoglio Acma è inoltre la capacità di assicurare un processo perfetto del prodotto a seconda della differente tipologia di tè o blend. Compresi quelli che contengono alti quantitativi di zucchero. Tutto questo, grazie ai gruppi di dosaggio dedicati, che vengono appositamente sviluppati dall’azienda.

Il valore dell’innovazione

L’appartenenza al gruppo Coesia fa sì che il reparto R&D di Acma possa beneficiare di un’estesa piattaforma di conoscenze sia nell’ambito dei sistemi di confezionamento che nel processo di differenti tipologie di prodotti.

Coesia rappresenta quindi un grande vantaggio per lo sviluppo di nuove soluzioni, dando la possibilità ad Acma e ai clienti del settore di costruire insieme storie e prodotti di successo.