Home Cultura A Giarre, pro...

A Giarre, profumo di caffè tra design e architettura del paesaggio

Dal 21 aprile al 21 ottobre Caffè Moak al Radicepura Garden Festival.

CONDIVIDI

MODICA – Caffè Moak conferma il suo amore per l’arte e la cultura e il forte legame con il territorio, partecipando alla 1° edizione del Radicepura Garden Festival, la cui apertura ufficiale è attesa per oggi (21 aprile) a Giarre, nella provincia etnea.

Il festival, promosso dalla Fondazione Radicepura, è il primo evento internazionale dedicato al garden design e all’architettura del paesaggio del Mediterraneo e vedrà coinvolti giovani designer, istituzioni, imprese, grandi protagonisti del paesaggismo, dell’arte e dell’architettura.

Fino al 21 ottobre, nel parco botanico di Radicepura, sarà possibile visitare quattordici giardini, realizzati appositamente con le piante più originali coltivate da Piante Faro.

Water + more
HOST 2017

Tra questi uno è dedicato a Moak: le “Jardin de Mantille” dell’architetto paesaggista francese Maia Agor (FOTO). “Adoro scoprire qualsiasi territorio – dice – che evochi emozioni complesse e sensoriali”.

Un pò come il rito del caffè, inteso come esperienza intima e sensoriale, l’installazione è stata realizzata per condurre il visitatore in un universo incantato. “All’esterno una maglia spinosa protegge un giardino intimo, in cui le piante si nascondono, ondeggiano, a difendere la fonte della vita”.

“Abbiamo accolto con piacere – dice Annalisa Spadola, direttore marketing di Caffè Moak – la partnership con Radicepura, un’azienda siciliana innovativa che come Moak promuove arte e cultura oltre i confini del territorio.

Radicepura Garden Festival è un progetto ambizioso e trasversale perchè abbraccia diverse forme d’arte: dalla musica, alle installazioni artistiche botaniche, ai percorsi enogastronomici.

Il caffè si estrae da una pianta, sua fonte di vita che affascina per i suoi profumi e la sua bellezza ornamentale, ma anche per i numerosi pretesti che riesce a creare: rito, cultura, convivialità”.

Per inaugurare l’apertura della prima settimana del festival, domenica 23 aprile, dalle ore 10.30, nello splendido scenario naturale che si fa spazio tra l’Etna e lo Ionio, Radicepura ospiterà in uno dei giardini, il laboratorio di latte art junior.

I trainer di Moak insegneranno ai più piccoli a disegnare su nuvole di latte il loro fiore o pianta preferita. Fino al 21 ottobre, invece, i visitatori del Radicepura Garden Festival potranno degustare le miscele Moak.

www.radicepurafestival.com