Home Caffè Verso Trieste...

Verso Triestespresso Expo. Venerdì 21 focus e workshop Russia con Ramaz Chanturia

Il mercato russo: quali prospettive per il caffè italiano

MOSCA RUSSIA

TRIESTE – Ramaz Chanturia (FOTO sotto), Presidente dell’Associazione Russa Te e Caffè “Roschaicofe” terrà alla Triestespresso una conferenza su “Le prospettive del caffè italiano sul mercato russo”. La conferenza si terrà venerdì 21 Ottobre dalle 16:30 nella Workshops area del padiglione 26 presso la Triestespresso.

Nell’intervento saranno messi a fuoco, attraverso numerosi dati statistici, le principali tendenze di sviluppo riguardanti il mercato del caffè in Russia, nonché come affrontare le problematiche legate ai momenti di crisi. Un’attenzione speciale sarà dedicata al tema del caffè italiano in Russia: quali prospettive di stabilizzazione del mercato possiede e come promuoverlo.

I produttori italiani di caffè mantengono il primato tra gli importatori in Russia, con numeri quasi doppi, se non tripli rispetto ai paesi concorrenti. Tuttavia, negli ultimi anni si registrano cambiamenti nelle preferenze e nelle abitudini alimentari del consumatore russo, che in tempi brevi potrebbero avere ripercussioni negative sulle importazioni di caffè dall’Italia.

Quali sono le tendenze che potrebbero influire negativamente sulle importazioni dall’Italia? Quali sono le sfide principali che il mercato russo pone davanti ai produttori italiani?

Ramaz ChanturiyaI tempi in cui si potevano promuovere i prodotti italiani facendo leva unicamente sull’immagine storica del “Made in Italy”, limitandosi all’utilizzo di strumenti comuni ed elementari di promozione del brand, sono ormai nel passato.

Ora è il momento delle soluzioni creative e proattive per mantenere l’influenza sulle menti dei consumatori. Va sviluppata una strategia di divulgazione specifica per sostenere il caffè Made in Italy, rivolta sia al consumatore sia agli operatori del settore, che a loro volta possono contribuire alla promozione di idee e di trend sul mercato.

Un esempio di tale strategia potrebbe essere il recente progetto editoriale dei Fratelli Bazzara mirato a portare la conoscenza italiana del caffè in Russia, divulgando e promuovendo la cultura della qualità italiana. Progetto al quale hanno aderito realtà tra le più importanti nel settore.

Tuttavia, c’è bisogno di una strategia mirata e di un’azione congiunta di tutte le realtà produttrici del caffè italiano e di prodotti correlati, come attrezzature per torrefazioni, macchine da caffè, e simili, nonché un sostegno da parte di enti pubblici volti alla promozione del Made in Italy.