Home Caffè Torrefattori Premi: caffè ...

Premi: caffè napoletano in tazza d’autore promosso da Kenon

Il Pimp your cup su “L'oro di Napoli tra passato e futuro” va a un 26 enne di Flumeri (Avellino) che punta sulle bici

Kenin

NAPOLI – Per un premio promosso dalla torrefazione Kenon i principali monumenti di Napoli colorati in giallo-oro e rosso, disegnati sul bianco della porcellana e racchiusi idealmente in una pista ciclabile sulla quale sfilano le bici di tutte le epoche.

Questo il disegno che si è aggiudicata la sesta edizione del concorso ‘Pimp your cup’ (disegna la tua tazzina), indetto da una azienda napoletana di caffè, che aveva come tema “L’oro di Napoli tra passato e futuro”.

Tra i 200 progetti inviati da tutta Italia e dall’estero, è stato premiato quello realizzato da Marco Grasso, un 26enne designer di Flumeri (Avellino). Che ha proposto anche una versione ‘notturnà dello skyline partenopeo, nella quale predominano il rosso e il nero.

Con entrambi i disegni verrà realizzata una serie limitata di tazzine con piattino della collezione 2013. Con la firma del vincitore, che si aggiudica anche mille euro. Il concorso nasce dalla volontà della famiglia Wurzburger, che ha fondato nel 1962 l’azienda.

«Siamo ottimisti perché il caffè made in Naples sta andando fortissimo all’estero anche in un momento di crisi – sottolinea il direttore commerciale Walter Wurzburger. Ma non è un caso che le principali aziende del settore siano al nord. Considerando infatti le difficoltà legate a questo territorio e i problemi della burocrazia. Gli sforzi compiuti da un imprenditore per produrre il 10% nel Mezzogiorno, frutterebbero il 100% nel nord Italia».

Il concorso di grafica Pimp Your Cup (disegna la tua tazzina), indetto dall’azienda napoletana Caffè Kenon, aveva come tema. “L’oro di Napoli tra passato e futuro”, guardare al passato per immaginare il futuro.

Hanno partecipato 200 progettisti da tutta Italia e persino dall’estero. Con una percentuale dei lavori provenienti dal territorio campano del 55%; il 20% dalle regioni del sud Italia; il 28% dal nord e il 2% dall’estero in particolar modo dall’Olanda.

Fu il capostipite della famiglia Wurzburger, Vittorio, fondatore nel 1962 dell’azienda Cafè Centro Brasil che distribuisce Kenon, a indire, sei anni fa, per la prima volta il concorso. Con l’intenzione di premiare chi, con fantasia ed espressione artistica. Identificasse meglio il significato ed il valore dell’oro nero tutto napoletano.