Home Analisi di mercato Mercati: fina...

Mercati: finanza e politica continuano a condizionare i prezzi del caffè

L'andamento valutario, le opzioni della Fed e gli esiti elettorali incidono sull'andamento delle borse del caffè

minimi New York ha violato al ribasso la soglia dei 90 centesimi
New York ha violato al ribasso la soglia dei 90 centesimi

MILANO – Mercati in parziale ripresa al giro di boa settimanale, dopo due sedute in forte calo. New York aveva chiuso martedì a 113,25 centesimi, in ribasso di quasi il 5,7% dai massimi recenti di venerdì scorso.

Ad accentuare la caduta, l’arrestarsi dell’ascesa del real, dopo il rally delle ultime settimane e il rafforzarsi del dollaro, a fronte della prospettiva di un probabile nuovo rialzo dei tassi da parte della Fed.

Ieri (mercoledì 7 novembre) si è vista una parziale correzione al rialzo attribuibile ai ribassi della moneta americana, dopo i risultati delle elezioni di metà mandato, che hanno spaccato a metà il Congresso.

FRANKE
Water + more

A incidere anche gli altri mercati delle commodity, con oro e petrolio in ripresa. Più marcati i guadagni sul front month: dicembre recupera infatti 235 punti chiudendo a 115,60 centesimi, mentre marzo avanza di 180 punti risalendo a 119,45.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.