Home Caffè Torrefattori Massimo Zanet...

Massimo Zanetti finalizza l’acquisizione dell’australiana The Bean Alliance

Massimo Zanetti ricavi Il logo del Massimo Zanetti Beverage Group
Il logo del Massimo Zanetti Beverage Group

VILLORBA (Treviso) – Massimo Zanetti Beverage Group rafforza il suo presidio nell’importante mercato australiano. Il gruppo trevigiano ha infatti reso noto venerdì scorso di avere finalizzato l’acquisizione, attraverso la propria controllata in Australia, del business e degli asset di un gruppo di società con sede a Melbourne note come “The Bean Alliance”. L’operazione era annunciata dal gruppo trevigiano in un comunicato del 29 ottobre scorso.

Massimo Zanetti, presidente e amministratore delegato di Mzb Group ha così commentato:

“Siamo fieri di aver finalizzato il deal australiano. L’Australia è un mercato molto interessante, caratterizzato dal culto del caffè di qualità e dalla preferenza di torrefazioni locali. The Bean Alliance, presente da oltre 35 anni nel mercato australiano, ha saputo creare dei marchi “premium” che si sono distinti per l’innovazione di prodotto. In particolare nel canale “local roasted” con significativo potenziale di crescita, e per la sostenibilità, testimoniata dai numerosi premi e dalle certificazioni ottenute. L’acquisizione di The Bean Alliance, oltre a rafforzare la presenza di Massimo Zanetti Beverage Group in Australia apre inoltre una ulteriore importante opportunità di sviluppo nell’area Asia Pacific”.

Posizionamento premium

Fondata a Melbourne nel 1981, The Bean Alliance si caratterizza per il posizionamento premium dei principali marchi. È presente nel mercato australiano principalmente con “Bean Ground and Drunk”, vincitore di numerosi premi nell’ambito della sostenibilità. E ancora, “Gravity Espresso” e “Ox3”. Marchi “urban/artisan” nati per soddisfare le richieste degli Artisan’s coffee shops e dei nuovi Speciality Coffee, particolarmente apprezzati dalla nuova generazione di baristi. Per ultimo, “Indulge Your Senses” per thè e cioccolato prodotti in Australia.

MAGAZZINI DEL CAFFE’
HOST

The Bean Alliance, in un arco di tempo relativamente breve, ha saputo guadagnarsi una significativa reputazione nel mercato australiano. A testimoniarla, i numerosi premi ottenuti ele certificazioni conseguite (quali fairtrade, organic).

Presente anche nelle catene nazionali

I suoi brand sono distribuiti nelle principali catene a livello nazionale, oltre che nel canale premium “local roasted” per caffetterie. Nell’esercizio 2017/2018 chiuso lo scorso 30 giugno 2018, The Bean Alliance ha conseguito ricavi per AUD 24,5 milioni (EUR 15,5 milioni) con un Ebitda normalizzato di AUD 3,0 milioni (EUr 1,9 milioni). Come già detto, The Bean Alliance ha sede a Melbourne dove impiega circa 60 dipendenti e ha uno stabilimento produttivo (torrefazione).

L’attuale management di The Bean Alliance, inclusi i suoi fondatori, continuerà a gestire le attività oggetto di acquisizione al fine di assicurare continuità della gestione, operando con la nuova società Bean Alliance Group.

Il corrispettivo totale dell’operazione è pari a AUD 24,0 milioni (EUR 15,2 milioni) con debito finanziario pari a zero. L’accordo di acquisizione prevede inoltre un potenziale earn-out da corrispondersi in tre tranche annuali, a partire dal 31 gennaio 2020, all’eventuale raggiungimento di determinati obbiettivi qualitativi e quantitativi annui concordati.