Home Aziende LAVAZZA &#821...

LAVAZZA – Il “caffè preferito dagli italiani” protagonista nel nuovo Eataly di Milano

Lavazza Eataly

MILANO – Lavazza ed Eataly condividono la passione per la qualità e l’autenticità, e hanno una missione comune: trasformare il meglio della produzione alimentare italiana in una straordinaria esperienza per il consumatore. Ovunque nel mondo e in Italia, Eataly esalta importanti valori della cultura italiana e degli aspetti fortemente identitari legati al cibo e al suo consumo. In questo contesto, l’espresso Lavazza – il caffè preferito dagli italiani dal 1895 – non può che occupare un ruolo da protagonista.

A pochi mesi dall’ultima apertura a Chicago, quindi, Lavazza è presente con una caffetteria anche nel nuovo Eataly Milano, che apre le porte nell’ex Teatro Smeraldo.

”Eataly è ormai diventato nell’immaginario collettivo, in Italia e all’estero, un luogo emblematico di incontro e dialogo sulla cultura italiana, non solo alimentare – afferma Marco Lavazza, Vice Presidente del Gruppo – Come Eataly, il nostro marchio è un marchio globale, presente in tutto il mondo, apprezzato per la sua fortissima connotazione di italianità. Siamo, quindi, molto orgogliosi di poter aggiungere un ulteriore tassello a questa partnership virtuosa, tra due aziende italiane che condividono gli stessi ideali legati a una produzione alimentare di qualità e alla tutela dei valori, materiali e immateriali, che essa rappresenta”

Presso la caffetteria in Eataly Milano Lavazza propone un’ampia offerta di bevande a base espresso, in cui tradizione e innovazione si fondono costantemente. Sono presenti, quindi, prodotti legati alla tradizione più autentica, a cui si aggiungono ricette originali e di pura innovazione create dal Training Center Lavazza, per arrivare alla grande novità in esclusiva per Eataly Milano: un’originale linea di prodotti dedicata ai Caffè Regionali d’Italia, un viaggio alla scoperta della tradizione del caffè italiano e delle diverse abitudini di consumo che caratterizzano il nostro Paese.

L’alta qualità del caffè è il comune denominatore di tutti questi prodotti. Ogni aspetto della produzione Lavazza – dall’acquisto del caffè crudo alla creazione delle miscele – si basa, infatti, su standard qualitativi la cui eccellenza è riconosciuta a livello internazionale, e impiega tecnologie sofisticate per assicurare costanza di gusto e aroma, in ogni miscela. A garanzia di tutto ciò, dal lontano 1895, anno di fondazione dell’azienda a Torino, c’è il lavoro costante di una famiglia che da quattro generazioni si dedica esclusivamente a fare del proprio prodotto un piacere quotidiano per tutti.

Anche nella Caffetteria Lavazza di Eataly a Milano, come già in quelle di New York e Chicago, il design, l’arredo e i materiali riflettono i valori di convivialità e di sostenibilità abbracciati dall’azienda e interpretati dagli scatti del fotografo di fama internazionale Steve McCurry nel progetto ¡Tierra!, il progetto di sostenibilità che da oltre dieci anni Lavazza realizza nelle comunità di caficultores in Honduras, Perù, Colombia, India, Brasile e Tanzania. Da questi Paesi arriva la miscela ¡Tierra!, un 100% arabica di alta qualità che è base dell’offerta di prodotto presso la Caffetteria Lavazza a Eataly Milano e acquistabile nello store anche in versione grani e moka.

Presso Eataly Milano, infine, Lavazza promuoverà una serie di seminari e laboratori sugli aspetti più affascinanti del mondo del caffè, condotti dagli esperti Lavazza, e rivolti sia agli appassionati consumatori sia ai professionisti della ristorazione e dell’ospitalità.

CAFFÈ REGIONALI: VIAGGIO IN ITALIA ATTRAVERSO UNA TAZZINA

I Caffè Regionali d’Italia sono la grande novità dell’offerta Lavazza nella caffetteria all’interno del nuovo Eataly Milano, gustosi ricettati che permettono di percorrere un viaggio sensoriale tra le regioni d’Italia attraverso le diverse tradizioni che si concentrano in una semplice tazzina di caffè.

Non tutti sanno che la varietà di gusti, profumi e aromi che contraddistinguono in cucina le diverse tradizioni regionali, si riflette anche nel modo di gustare un semplice caffè. Il Training Center Lavazza – la divisione che dal 1979 si occupa in Lavazza di formazione, ricerca e innovazione ed è oggi la più grande scuola dell’espresso, con un network di oltre 50 laboratori in tutto il mondo – ha condotto una ricerca su questo patrimonio di tradizione della caffetteria regionale e ha selezionato alcune ricette che ripropone al pubblico di Eataly Milano. Ne risultano cinque esperienze di gusto contemporaneo, con radici antiche, tutte da scoprire e assaporare:

– Bavareisa
Specialità torinese del ‘700, da cui derivò il celebre “Bicerin”, apprezzato da personaggi come Cavour, Picasso, Dumas ed Hemingway. La Bavareisa è una mescolanza di caffè, cioccolato e crema di latte dolcificata con sciroppo.

– Caffè alla Salentina
Specialità estiva con ghiaccio, venne inventata negli anni Cinquanta in un piccolo bar di Lecce: si unisce il ghiaccio al latte di mandorla e al caffè espresso che viene così raffreddato senza perdere il suo gusto forte e senza venire annacquato.

Caffè Padovano
Caratteristico di Padova, il caffè con panna aromatizzato alla menta e arricchito da una spolverata di cacao ha conquistato fin dall’800 il favore degli intellettuali, dei politici, degli accademici e degli studenti che affollavano i caffè della città.

Caffè Napoletano
Un classico della caffetteria napoletana, basato su due ingredienti che si sposano già alla perfezione: il caffè e la nocciola. La coltura di questo frutto cominciò appunto in Campania, da dove si diffuse nel resto d’italia e d’Europa, a partire dal Medioevo;

Caffè Calabrese
Un classico della caffetteria calabrese, basato su tre ingredienti: il caffè, il brandy e la liquirizia. La coltura della liquirizia è antichissima e profondamente legata alle tradizioni del nostro sud d’Italia, e la sua lavorazione è concentrata soprattutto in Calabria, presso i cosiddetti “conci”.