Home Caffè Torrefattori Gruppo Lavazz...

Gruppo Lavazza, crescita solida: fatturato a 1,87 miliardi (+9,3%) e utili a 87,9 milioni (+12,9%)

Fatturato sempre più vicino al traguardo storico dei 2 miliardi di euro. L’Ebitda è stato pari a a €197,3 milioni +6,2% rispetto a €185,8 milioni del 2017, L’ebitda Adjusted a €206,5 milioni +9% rispetto a €189,5 milioni del 2017. La posizione finanziaria netta è pari a €15,0 milioni rispetto ai €503,0 milioni del 2017, per effetto delle acquisizioni realizzate nel corso del 2018 e della significativa generazione di cassa. Il 2018 è stato segnato da nuove importanti acquisizioni e dall’inaugurazione di Nuvola Lavazza

polvere verde lavazza
Una vista dall'alto di Nuvola, il nuovo Headquarter del Gruppo a Torino

MILANO – Crescita solida per il Gruppo Lavazza, che ha approvato ieri il progetto di Bilancio d’Esercizio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2018, quest’ultimo redatto per la prima volta secondo i principi contabili internazionali Ifrs. L’esercizio si chiude con un fatturato di 1,87 miliardi di euro (+9,3%), sempre più vicino dunque al traguardo dei 2 miliardi di euro.

E utili per 87,9 milioni (+12,9%). Il 2018 è stato un anno con numeri in crescita segnato da importanti acquisizioni oltre che dall’inaugurazione dell’iconico quartier generale Nuvola Lavazza.

Non ha dubbi l’Ad Antonio Baravalle: “Il 2018 è stato un anno di solida crescita caratterizzato dall’aumento della redditività operativa e da una forte espansione, oltre che in Italia, sui mercati esteri. E in particolare in Francia, in Nordamerica, in Europa dell’Est e nel Regno Unito”.

CARTE DOZIO
FRANKE

I numeri

I ricavi consolidati sono pari a €1,87 miliardi in aumento del +9,3% rispetto a €1,71 miliardi dell’anno precedente. La crescita è riconducibile sia all’integrazione delle realtà acquisite nel 2017 (Nims, Kicking Horse ed ESP), sia alla buona performance del perimetro organico. In particolare in Italia, Francia, Nord America, Europa dell’Est e UK.

Leader in tutti i canali

In Italia, che rappresenta circa il 36% dei ricavi totali, il Gruppo Lavazza ha mantenuto la propria posizione di leadership in tutti i canali. Grazie all’ampliamento dell’offerta commerciale nel Single Serve, che si conferma il segmento più dinamico del Retail, e a un allargamento del presidio commerciale nel settore Fuori Casa.

L’Ebitda del Gruppo Lavazza è pari a €197,3 milioni, in aumento del +6,2% rispetto a €185,8 milioni dell’esercizio precedente; con un Ebitda margin pari al 10,6%.

L’ebitda Adjusted è pari a €206,5 milioni +9% rispetto ai €189,5 milioni del 2017, prima dei costi one off relativi alle acquisizioni.

Il risultato operativo (Ebit) è pari a €110,7 milioni, in aumento del +2,0% rispetto a €108,5 milioni del 2017; con un Ebit margin pari al 5,9%.

L’utile netto è pari a €87,9 milioni +12,9% rispetto a €77,9 milioni del 2017.

La posizione finanziaria netta è pari a €15,0 milioni rispetto ai €503,0 milioni del 2017, per effetto delle acquisizioni realizzate nel corso del 2018 e della significativa generazione di cassa.

Dichiara ancora l’Ad Baravalle:

Il percorso di evoluzione della nostra governance si è consolidato con l’adozione di sistemi di risk management avanzati e con l’ingresso di Enrico Cavatorta in qualità di Chief Financial and Corporate Officer, top manager con una profonda conoscenza di realtà internazionali. Il 2019 sarà un anno di ulteriore espansione facendo leva sia sull’integrazione delle realtà acquisite sia sulla crescita organica del Gruppo.”

antonio baravalle lavazza Kicking Horse Coffee
Antonio Baravalle, amministratore delegato di Gruppo Lavazza

Prosegue lo sviluppo internazionale

Nel corso del 2018 il Gruppo Lavazza ha proseguito il percorso di sviluppo internazionale finalizzato a rafforzare la propria indipendenza e competitività a livello globale, con la mission di essere una premium pure coffee company. Ossia, come dice la società stessa “essere concentrati solo sul caffè e di alta qualità, in tutte le sue forme e attraverso una strategia multibrand”.

Nel corso del 2018, il Gruppo ha completato l’integrazione delle Società Nims, Kicking Horse Coffee ed Esp.

Inoltre, in linea con la propria strategia di internazionalizzazione, ha concluso due acquisizioni nel settore della distribuzione automatica. In particolare, a luglio 2018, ha acquisito il 100% delle attività di Blue Pod Coffee Co., azienda australiana (Mulgrave, Victoria) specializzata nella distribuzione dei sistemi espresso Lavazza (capsule e macchine) per il settore Office Coffee Service (“Ocs”).

Il caffè di Mars diventa Lavazza Professional

A dicembre 2018, è stata perfezionata l’acquisizione dei business caffè di Mars Inc. (oggi Lavazza Professional) in Nord America, Germania, UK, Francia, Canada e Giappone, dei relativi sistemi e degli stabilimenti di produzione in UK e in USA. Lavazza Professional comprende i business delle macchine tabletop Flavia e dei distributori automatici Klix, che vantano un parco macchine installate capillarmente nei mercati di riferimento e un ampio portafoglio di caffè e altre bevande commercializzate sia con marchi di proprietà (es. Alterra) sia con marchi in licenza.

I business oggetto dell’acquisizione hanno generato nel 2017 un fatturato di circa 350 milioni di USD e si avvalgono di circa 900 collaboratori. Lavazza, grazie a questa operazione, rafforza ulteriormente il proprio presidio diretto in tutti i segmenti del caffè, in particolare su quello del fuori casa, in una logica di dialogo sempre più diretto con il consumatore.

Inaugurata la Nuvola Lavazza

Il 2018 è stato anche l’anno dell’inaugurazione di Nuvola, il nuovo Headquarter del Gruppo a Torino. Frutto di un investimento complessivo di oltre 120 milioni di euro, la Nuvola Lavazza incarna i valori e gli oltre 120 anni di storia dell’azienda. Il progetto, firmato dall’architetto Cino Zucchi, ha dato un volto nuovo – riqualificato e smart – al quartiere Aurora di Torino ed è un ecosistema pensato per ispirare le persone e attivare il dialogo, offrendo esperienze di condivisione culturale, sociale, di gusto e di business. Il nuovo edificio, Nuvola, grazie all’attenzione massima del Gruppo Lavazza alla sostenibilità ha ottenuto il livello Platinum, il più alto in assoluto, della certificazione LEED, il sistema che valuta l’eccellenza energetico-ambientale delle costruzioni. Nuvola Lavazza è stata così riconosciuta come uno degli edifici più eco-sostenibili del mondo.

Nella top 100 del Global Rep Track

Lavazza, infine, figura tra le prime 100 marche al mondo per reputazione secondo il Global Rep Track, la classifica annuale delle aziende più reputate al mondo, stilata da Reputation Institute, società leader mondiale nella misurazione e gestione della reputazione aziendale (49° nel 2018, 38° nel 2019).

di Simonetta Spissu