Home Analisi di mercato La Corea del ...

La Corea del sud è il terzo mercato mondiale per le caffetterie a marchio

Corea caffetterie Un locale Starbucks in Corea del sud
Un locale Starbucks in Corea del sud

MILANO – La Corea del sud si riconferma il terzo mercato mondiale per le catene specializzate di caffetterie a marchio, preceduta soltanto da Stati Uniti e Cina. Secondo l’analista specializzato Euromonitor, le vendite del comparto hanno raggiunto, l’anno scorso, i 4,3 miliardi di dollari: 7 volte tanto rispetto a 11 anni fa.

In una recente indagine, condotta da un’associazione dei consumatori, su un campione di un migliaio di persone, oltre un terzo degli intervistati (35,3%) ha dichiarato di bere almeno due tazze di caffè al giorno.

Il 29,5% ha risposto inoltre di frequentare le caffetterie 1-2 volte alla settimana, il 20,5% una volta al massimo e il 17,2% fra le 3 e le 4 volte alla settimana.

SENZANI
FRANKE

Quanto spendono i sud coreani nelle caffetterie?

Il 35,3% sostiene di spendere tra i 10.000 e i 30.000 won al mese (7,8 – 23,4 euro); quasi un quarto (24,8%) fra i 30.000 e i 50.000 won (39 euro).

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.