Home Aziende VENDING &#821...

VENDING – Nasce IVS Sicilia che ingloba il gruppo Viba Vending nell’isola

Ivs

MILANO – IVS Group S.A. informa con una nota che è stato siglato un accordo che prevede il conferimento delle attività siciliane della controllata IVS Italia SpA a una nuova società, chiamata IVS Sicilia, alla quale parteciperà, sempre mediante conferimento delle proprie attività, il gruppo Viba Vending, storico operatore nel settore della distribuzione automatica in Sicilia, con le società Vending Tech, Viba Vending e Espresso Vending.

Le attività conferite da IVS, gestite tramite le tre filiali di Palermo, Catania e Siracusa, generano circa 19 milioni di consumazioni (battute) all’anno, corrispondenti a un fatturato di circa 8,8 milioni di Euro.

Il gruppo Viba conferirà a sua volta attività per circa 9 milioni di consumazioni l’anno, corrispondenti a un fatturato di circa 3,7 milioni di Euro, con filiali in provincia di Palermo e Catania, che confluiranno in quelle di IVS.

ANCAP
Water + more

La società risultante diventerà leader nel settore del vending in Sicilia, con quasi 30 milioni di battute annue e una quota di mercato nella regione stimabile nell’ordine del 25%. IVS deterrà l’80% del capitale della nuova società, nominando la maggioranza degli amministratori, tra cui il presidente e l’amministratore delegato.

Il restante 20% sarà detenuto dai soci di Viba, e in particolare dalla famiglia Ballato e dal Gruppo Liomatic, importante operatore del vending, attivo principalmente in Centro Italia e presente in Sicilia nella rivendita di alimenti e bevande tramite Geos Sicilia, di cui IVS già detiene, a sua volta, una quota del 20%.

L’accordo prevede inizialmente l’affitto dei rami d’azienda ad IVS Sicilia, a partire da gennaio 2014; gli atti di conferimento definitivi potranno essere perfezionati, una volta concluso un periodo di osservazione sull’andamento delle attività, dopo il 2 marzo 2015. IVS potrà successivamente salire al 100% del capitale, mediante l’esercizio di opzioni di put & call.

L’operazione si inserisce nella consolidata strategia di IVS di svilupparsi aumentando la densità territoriale nelle aree presidiate, accrescendo di conseguenza l’efficienza operativa delle filiali e la redditività.